Semi di chia: fonte di salute

Tutti parlano dei semi di chia, ma cosa si può preparare con questo ingrediente così salutare? Un pudding semplice e divertente, ad esempio.

La chia alla Migros

Alla Migros sono in vendita i semi di chia biologici. Questi semi sono presenti anche in molti altri prodotti, per esempio nel müesli croccante bio di amaranto, chia e mela o nel mix pronto per pane di spelta con segale e chia. Alnatura propone inoltre l’olio di chia vergine. Spazio dunque alla fantasia per cucinare e gustare i semi di chia!

Alla fine dell’Ottocento il botanico britannico Edward Palmer aveva descritto un impasto vischioso consumato dagli indigeni messicani chiamato «pinole». Gli indios tostavano dei piccoli semi, li macinavano riducendoli in polvere e li mescolavano all’acqua. I semi provenivano dalla pianta della Salvia hispanica, nota come chia.

Se quello di Palmer fosse stato l’ultimo resoconto al riguardo, questo piccolo seme messicano non avrebbe ottenuto il suo recente successo su scala mondiale. Ma 120 anni più tardi il seme di chia è stato proclamato superfood prodigioso da attrici e modelle californiane, e da allora cresce il numero di persone che ne mettono un paio di cucchiai nel müesli. O che aggiungono i semi di chia allo smoothie del mattino, come la modella Miranda Kerr. È un’ottima idea, e non solo per il 25 percento circa di proteine pregiate, antiossidanti e minerali (come calcio e potassio) che questi semi contengono. I semi di chia hanno anche un’elevata capacità di assorbire i liquidi e rigonfiarsi. Inoltre rendono il müesli della colazione gradevolmente denso e croccante al tempo stesso. È questa qualità che utilizziamo nella nostra ricetta. I semi di chia saziano a lungo e regolano la densità del contenuto dell’intestino.

Anche i semi di lino, conosciuti da tempo, possiedono queste proprietà e sono molto sani. Ma quelli di chia al momento sono i più richiesti.

Crema di semi di chia con fragole per 1 persona

Ingredienti
  • 4 cucchiai di semi di chia,
  • 250 ml di latte di soia, di mandorle, di riso oppure vaccino
  • Fragole
  • Menta fresca

In un contenitore di vetro mescolare i semi di chia con il latte e addolcire a piacere. Lasciare riposare in frigorifero, nel recipiente chiuso, per almeno un’ora (ancora meglio per tutta la notte) in modo che i semi si rigonfino bene. Pulire le fragole, eventualmente zuccherarle, distribuirle sul pudding e guarnire questo ottimo dessert con qualche foglia di menta. Chi desidera giocare con i sapori potrà sostituire una parte del liquido con latte di cocco o aggiungere mezza banana.

di Daniel Stehula


Potrebbe interessarti anche: