Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Uva spina: la ventata di freschezza per l’estate

Rossa, gialla, bianca o verde, l’uva spina è l’alleata perfetta per le giornate calde: ipocalorica, ricca di vitamina C e dal rinfrescante gusto agrodolce.

Si ritiene che il Paese d’origine dell’uva spina sia l’Asia, mentre in Europa essa viene coltivata dal XIV secolo circa. Attualmente i maggiori produttori sono gli Stati dell’Europa centrale e orientale. L’uva spina è una pianta arbustiva, il cui nome allude ai suoi ramoscelli pungenti, irti di spine. Questa pianta caduca predilige un’esposizione semi-ombreggiata; i suoi arbusti verdeggianti raggiungono un’altezza variabile tra un metro e un metro e mezzo. Può svilupparsi sotto forma di arbusto, di cespuglio o di pianta ad alto fusto. La stagione della fioritura va da aprile a maggio. A partire dal mese di giugno appaiono i suoi frutti ricoperti di peluria, all’incirca delle dimensioni di una ciliegia. Essi pendono singolarmente dai rametti e, in base alla rispettiva varietà, si presentano di colore rosso, giallo, bianco o verde. La stagione principale in Svizzera va da luglio ad agosto.

Non compromette la silhouette

L’uva spina è ricchissima di vitamina C: circa 250 grammi di questi frutti succosi coprono già il fabbisogno giornaliero, rinforzando così il sistema immunitario. Le fibre alimentari, inoltre, contribuiscono al senso di sazietà e favoriscono la digestione. Queste bacche apportano 37 kcal per 100 grammi: perfette, dunque, come spuntino in grado di preservare la linea durante l’estate! Ma l’uva spina è anche fonte di vitamine del gruppo B, in particolare di acido folico.

Da conservarsi allineata nel frigorifero

Una volta acquistata, è preferibile conservare l’uva spina nel frigorifero. La soluzione migliore è disporre i frutti l’uno accanto all’altro senza sovrapporli, poiché in tal modo conservano intatta la loro freschezza per alcuni giorni. I frutti morbidi molto maturi vanno consumati nel giro di breve tempo.

Confettura impeccabile grazie alla pectina

L’uva spina si caratterizza per il gusto agrodolce e fresco e rappresenta uno snack rinfrescante per le giornate calde. I suoi frutti ricchi di pectina sono perfetti per la preparazione di confetture, grazie alle proprietà gelificanti. La buccia è piuttosto indigesta e quindi le persone dallo stomaco sensibile dovrebbero preferibilmente consumare l’uva spina sotto forma di composta o ridotta a purea. La regola generale è: masticando bene, si evita il mal di pancia.

pubblicato il 09.10.2017


Potrebbe interessarti anche: