Chiudi

Vuoi vivere più sano?

I ceci: una bomba nutriente

I ceci sono un alimento che si presta benissimo a essere usato nella nutrizione olistica. Sono ricchi di sostanze nutritive e molto versatili.

La moda della nutrizione olistica viene dall’America e, come dice già il termine stesso, aspira ad un utilizzo degli ingredienti nella loro totalità. Questa filosofia si propone di mangiare solo ciò che fa bene al proprio corpo e di effettuare una selezione complessiva e accurata degli alimenti.

Legumi dai mille usi

Un alimento ben scelto deve contenere tante sostanze nutritive: qui entrano in gioco i ceci, una vera e propria bomba di nutrienti. Questi legumi sono ricchissimi di proteine, sali minerali, microelementi, fibre alimentari e vitamina B. Oltre a poter essere utilizzati per preparare deliziose zuppe, insalate e antipasti, il loro impiego più conosciuto riguarda la preparazione dell’hummus, una mousse di origine orientale. È importante sapere che i ceci crudi contengono la fasina, una sostanza tossica non digeribile. Per questo è necessario mettere in ammollo quelli secchi circa 12 ore prima dell’utilizzo e cambiare più volte l’acqua. Forse avrai sentito parlare di quando a scuola per punizione bisognava inginocchiarsi sui ceci. E invece altro che penitenza: essendo alimenti estremamente versatili, sicuramente i ceci possono essere fonte di buon umore in cucina.

kichererbsen-hummus.jpg

Hummus

L’hummus è essenziale nella cucina orientale.

Hummus

L’hummus è essenziale nella cucina orientale.

Hummus per 4 persone

Ingredienti
  • 200 g di ceci secchi per 12 ore e cuocerli per 4 ore. Risciacquarli con acqua fredda.
  • Ca. 0,5 dl di acqua
  • 6 cucchiai di tahin
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • 45 g di prezzemolo a foglia liscia
  • succo di 1 limone
  • 1 spicchio d’aglio, 1 cucchiaino di curcuma
  • 3 prese di sale.

Mescolare l'acqua, il tahina e l'olio d’oliva, quindi unire i ceci. Aggiungere poi il prezzemolo a foglia liscia, il succo di limone, lo spicchio d’aglio, il curcuma e 3 prese di sale. Continuare a frullare e aggiungere acqua fredda fino ad ottenere una crema morbida.

Pubblicato il 09.10.2017,

di Imelda Stalder


Potrebbe interessarti anche: