Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Peperone: variopinta fonte di vitamine

Il peperone è un colorato prodotto del sud che illumina la tavola anche nelle giornate grigie. Scopri di più su questo concentrato di salute.

Nei paesi germanofoni il termine Peperoni può creare confusione: se in Svizzera viene usato per il peperone, in Germania serve infatti a indicare il peperoncino. Occhio quindi la prossima volta che ordinerai la pizza, potrebbe avere un gusto inatteso...

Il colore è indicativo del gusto

Il peperone è una solanacea originaria dell'America centrale e meridionale e, dal punto di vista botanico, un frutto a bacca.

All'inizio tutti i peperoni sono verdi, poi con la maturazione passano al giallo e infine al rosso. A ogni colore corrisponde un determinato gusto. Il frutto verde, ancora acerbo, è decisamente più amaro di quello rosso, dolce, giunto al termine della maturazione. Oggi, grazie all'ibridazione, esistono anche peperoni di colore giallo chiaro, arancione o addirittura neri.

Il peperone, presente sulle nostre tavole 365 giorni all'anno, viene importato soprattutto dalla Spagna, dall'Italia e dall'Olanda, dove viene generalmente praticata la tecnica fuori suolo. In Svizzera la coltivazione del peperone è molto limitata. La stagione principale va da giugno a ottobre. (continua a leggere qui di seguito...)

Contenuti collegati

Ricco di vitamina C

I peperoni sono tra gli alimenti con il maggior contenuto di vitamina C. In particolare il peperone rosso, una vera e propria bomba di vitamina C: ne bastano appena 60 grammi per coprire il fabbisogno quotidiano di un adulto. Il peperone contiene anche carotenoidi, da cui deriva il caratteristico colore rosso e giallo.

Esperienza di gusto

Il peperone verde è più amaro e ha un aroma più fresco ed erbaceo della varietà rossa, dolce e fruttata. Si abbina alla perfezione ai più svariati aromi per la creazione di ottimi piatti freschi o dal sapore dolce, affumicato e salato. 

  • Succosa carne di manzo alla brace 
  • Pancetta arrostita 
  • Pomodori
  • Formaggio a pasta molle
  • Cipolle
  • Melanzane
  • Peperoncino
  • Frutti di mare

Il sapore piccante del peperoncino o di altre varietà simili è dovuto alla capsaicina. Tuttavia, la capsaicina non è presente nel peperone comune.

Il peperone ama il fresco, ma non il freddo

Il peperone va tenuto al fresco e al riparo dalla luce, ma il frigorifero può risultare eccessivamente freddo. Meglio conservarlo in ambienti come per esempio la cantina. All'acquisto la pelle deve essere lucida, soda, integra e priva di macchie, mentre il gambo deve avere un aspetto fresco.

Die Peperoni ist in der Küche ein Alleskönner. Ob als Rohkost, als Antipasti eingelegt in Öl, grilliert, gebraten oder gefüllt und gebacken, die südländische Frucht macht sich immer gut. Sie schmecken auch in Eintöpfen und Schmorgerichten wie Ratatouille wunderbar.

Senza pelle è più digeribile

Per digerire meglio il peperone è opportuno togliere la pelle con un pelaverdure. Questo permetterà inoltre al sapore di sprigionarsi più intensamente durante la cottura. Quando si preparano salse o zuppe è meglio evitare ingredienti acidi, come il vino o il succo di limone, che anneriscono il peperone rovinando l'estetica del piatto, oppure aggiungerli appena prima di servire in tavola.

Il peperone trova un impiego molto versatile in cucina: crudo, sottolio come antipasto, grigliato, rosolato o ripieno e cotto in forno, si presta a qualsiasi interpretazione. È ottimo anche in stufati e brasati, come la ratatouille.

Pubblicato il 20.03.2018,

di Claudia Vogt

Continua a leggere


Potrebbe interessarti anche: