Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Vuoi vivere più sano?

Uno squilibrio digestivo

La celiachia è un’intolleranza al glutine. Di che cosa si tratta esattamente e perché causa problemi digestivi?

La celiachia fa parte delle cosiddette malattie autoimmuni, le cui cause non sono del tutto chiare. Una cosa certa è il ruolo dei geni. «Si suppone che una persona su cinquecento in Svizzera sia geneticamente predisposta alla celiachia», spiega l’allergologo e internista Dott. Michael Fricker dell’Inselspital di Berna. Esami del sangue specifici possono dare una prima diagnosi preliminare della malattia, da confermare poi eventualmente con una biopsia dell’intestino tenue.

L’unica terapia è la dieta perenne

Non esistono delle cure per guarire dalla celiachia. L’unica soluzione è seguire una dieta rigorosa per tutta la vita. In pratica, i celiaci devono evitare frumento, segale, orzo, spelta, farro verde, farro medio, kamut, farro monococco e tutti i prodotti derivati. Fatte salve queste limitazioni, possono però condurre una vita del tutto normale.

Cosa succede nel corpo

La celiachia è un’infiammazione cronica dell’intestino tenue, che reagisce con un’eccessiva sensibilità al glutine, una sostanza proteica ad azione legante contenuta in cereali come frumento, spelta o segale.

L’assunzione di glutine in un soggetto celiaco altera i villi dell’intestino tenue, che vengono distrutti e regrediscono, impedendo all’organismo di assimilare le sostanze nutritive.

Per questo chi è affetto da questa patologia tende a dimagrire o presenta problemi di crescita nell’infanzia, soffre di carenze alimentari, lamenta dolori addominali, flatulenza, diarrea o stitichezza, e spesso anche stanchezza e malumore.

La risposta dell’industria alimentare

L’industria alimentare ha risposto alle esigenze dei celiaci con un assortimento di prodotti senza glutine che è ormai in costante aumento e offre sempre di più in termini di gusto e sapore. Oggi si può mangiare dell’ottimo pane fresco senza glutine.

di Marianne Botta Diener,

pubblicato in data 01.03.2017, modificato in data 08.03.2019


Potrebbe interessarti anche:

Allenarsi a casa: in modo polivalente, flessibile e mobile, come lo sei tu!

Comincia ora
migros-fitness-at-home.jpg