Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Veloce: combinare i prodotti pronti

Molti piatti pronti possono rientrare senza problemi nel quadro di una sana alimentazione. Ma in che modo? E quali sono questi prodotti? Te lo sveliamo qui insieme ad alcuni semplici consigli che ti aiuteranno ad aggiungere una nota di gusto in più.

Ricorrere di tanto in tanto a cibi pronti o a prodotti surgelati di per sé non rappresenta un problema per la salute. Ci sono però un paio di aspetti da tenere in considerazione. Alcuni prodotti già pronti contengono additivi tutt’altro che salutari, molte calorie, tanti grassi non sani, molto sale e anche zucchero. In generale bisognerebbe mangiare solo determinati tipi di cibi pronti, alcuni preferibilmente di rado, e ricorrere a piccoli accorgimenti per vivacizzarne il sapore.

Come arricchire il gusto di piatti pronti e cibi surgelati

  • Insaporisci l’insalata in busta con l’aggiunta di frutta secca, legumi in scatola, uova, mozzarella o pesce arrosto. In un batter d’occhio puoi preparare anche il condimento, unendo olio d’oliva e aceto. Se acquisti condimenti già pronti, verifica che contengano pochi grassi e non presentino zuccheri aggiunti.
  • L’insalata già lavata in busta è ottima anche insieme a salmone affumicato e a una fetta di pane integrale. Grazie agli acidi grassi omega-3 contenuti nel pesce, è un alimento perfetto per dare la giusta carica alla mente. Inoltre, il pane integrale contribuisce a creare il senso di sazietà.
  • Puoi utilizzare le verdure surgelate per preparare una zuppa gustosa e veloce: devi solo aggiungere un po’ di brodo ed è fatta.
  • La frutta o la purea di mele in scatola sono ottime come dessert. Il birchermüesli già pronto diventa più gustoso con l’aggiunta di frutta fresca o frutti di bosco surgelati.
  • Le salse pronte sono ideali in abbinamento con la pasta integrale e un pizzico di formaggio grattugiato. Anche con l’aggiunta di aromi o un po’ di verdure surgelate il gusto diventerà più ricco. Le salse di pomodoro sono preferibili rispetto ai condimenti a base di panna. A una grande porzione di pasta, preferiscine una più contenuta da affiancare a una piccola insalata.
  • Di tanto in tanto puoi concederti una pizza pronta. In questo caso però preferisci una margherita (invece di una pizza al salame) e aggiungi delle verdure surgelate, così potrai ridurre l’apporto di grassi e calorie.

(Continua a leggere qui di seguito...)

Mangiare sano per chi è molto impegnato

Tutto sul tema

«Piatti pronti» fai da te

Quali prodotti pronti e surgelati sono «adatti»? Quali invece no?

Adatti:

  • Frutta e verdura surgelate
  • piatti pronti di verdure miste o pollo
  • piatti pronti a base di bulgur e cuscus
  • verdura in scatola (es. crauti)
  • legumi in scatola (ceci, lenticchie, fagioli)
  • pasta precotta (meglio se integrale)
  • pomodori in scatola e concentrato di pomodoro
  • insalate pronte, pesce surgelato senza marinata
  • tonno in scatola.

Non adatti:

  • La maggior parte dei prodotti completamente pronti (come lasagne, pizza al salame, piatti di pesce con la panna ecc.)
  • zuppe in busta
  • polveri istantanee
  • carne o pesce con panatura
  • patatine
  • crocchette

Ti piace cucinare, ma non sempre hai il tempo di farlo? Ci sono moltissimi piatti che possono essere conservati in frigorifero o nel freezer.

  • Durante il fine settimana, prepara più porzioni e congelale separatamente. Questo sistema è ottimo per le salse di pomodoro e i sughi, le ricette a base di carne macinata, il purè, le lasagne, le quiche e le torte, gli spätzli, le zuppe e i gratin, ma anche per il bami goreng e altre ricette orientali.
  • Tieni a disposizione delle scorte. Ad esempio con le rosette di broccoli surgelate puoi preparare velocemente un gustoso gratin con un po’ di panna, sale, pepe e mandorle a scaglie.
  • Puoi conservare in freezer il pane tagliato a fette; lo stesso vale per le porzioni di burro o il formaggio grattugiato.
  • Studia un modo per recuperare al meglio gli avanzi. Le patate lesse puoi farle arrosto il giorno dopo e con un paio di ingredienti freschi in più puoi trasformare la pasta avanzata in un’insalata di pasta.

Il consiglio: la cottura a fuoco lento

Alcuni piatti si preparano (quasi) da soli e sono ancora più saporiti una volta riscaldati. Mentre fai i lavori di casa, sbrighi la corrispondenza o leggi un libro, gli stufati nella römertopf, ma anche il ragù di manzo, le fettine in umido, l’arrosto di manzo o di maiale e il sugo cuociono lentamente quasi da sé. Controlla che ci sia sempre abbastanza liquido nella pentola e dopo aver raggiunto l’ebollizione fai cuocere a fuoco lento. Se vuoi ridurre ulteriormente i tempi, usa la pentola per la cottura al vapore.

di Pia Martin,

pubblicato il 17.08.2018


Potrebbe interessarti anche: