Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Patatine sane e povere di calorie: è possibile?

Con l’inizio dei Mondiali di calcio inizia anche il periodo degli snack: non c’è partita di calcio che non sia accompagnata dalle patatine. Scopri qui a cosa prestare attenzione nella scelta e quali sono le alternative più sane e meno caloriche.

Non c’è partita di calcio che si rispetti che non sia accompagnata da patatine e snack, sia semplicemente per sgranocchiare qualcosa sia per placare la tensione. Durante i grandi eventi come i campionati mondiali di calcio si è tentati ovunque da deliziosi snack: al supermercato, nel soggiorno dei colleghi, nei bar. Non si fa in tempo ad aprire la confezione che sono già finiti. Ma perché le patatine creano così tanta dipendenza? Sono davvero tutte poco salutari? E come si possono fare spuntini «più sani» durante i Mondiali di calcio?

Cosa rende le patatine così irresistibili?

A far sì che il pacchetto di patatine finisca alla velocità della luce contribuiscono, tra le altre cose, il tipico rumore del sacchetto frusciante e lo scricchiolio che fanno tra i denti per la loro croccantezza. Il corpo ne richiede sempre di più. Il rapporto tra grassi, carboidrati e sale, unito alla voglia di sgranocchiare, porta a mangiare le patatine sempre più velocemente e ad aprirne con molto piacere un’altra confezione.

Come superare i Mondiali senza «pesanti» conseguenze? Abbiamo raccolto per te un paio di consigli utili, tra i quali troverai alcune proposte per gustarti deliziosi spuntini anche senza ricorrere alle patatine tradizionali.

Le patatine «più sane»

Le patatine contengono tanti carboidrati, grassi e sale, per un totale di circa 550 kcal e 35 g di grassi per 100 g. Quando le acquisti, fai attenzione che il contenuto di grassi sia ridotto e che possibilmente non contengano esaltatori di sapidità. Esistono senz’altro tipi di patatine che contengono ca. 25 g di grassi per 100 g.

Alcune varietà vengono cotte in forno e non fritte: grazie a questo procedimento, contengono meno grassi rispetto alla versione più sostanziosa. Una deliziosa alternativa potrebbero essere le chips di quinoa o quelle ai cereali. Anche queste varianti contengono spesso meno grassi rispetto alle patatine tradizionali.

Chips di verdure fatte in casa

I contenuti di calorie e grassi delle chips di verdure a base di barbabietola o pastinaca sono spesso elevati quanto i valori delle patatine classiche. Ma che ne diresti per esempio di chips di verdure fatte in casa? Così puoi decidere tu quanti grassi e sale debbano contenere, evitando inoltre di usare gli additivi. Che ne pensi per esempio di «chips di ortaggi a radice», «chips di verdura con salsa allo yogurt» o di «chips variopinte con guacamole»? (Continua a leggere qui di seguito...)

Ulteriori idee per uno spuntino

Bastoncini salati e pop-corn

Spesso i bastoncini salati e i pop-corn vengono decantati come snack poveri di calorie. Con le loro ca. 370 kcal e il loro contenuto di grassi di circa 4 g per 100 g, i bastoncini salati contengono meno chilocalorie e molti meno grassi delle patatine, sebbene la percentuale di carboidrati e sale sia superiore. Il vantaggio: se desideri meno sale, puoi eliminarlo sfregandoli tra le mani.

I pop-corn contengono solitamente più calorie e grassi rispetto ai bastoncini salati. Tuttavia, i valori cambiano a seconda del tipo di preparazione o del prodotto preconfezionato scelto. La cosa migliore è prepararli a casa. Scegli la variante salata invece di quella zuccherata e usa ridotte quantità di sale e olio.

Deliziosi bastoncini di verdura con dip

Altri consigli per una partita di calcio «più leggera»
  • Le informazioni per porzione riportate sulle confezioni si basano spesso su quantità relativamente piccole ed è facile mangiarne di più senza accorgersene. Fai attenzione!
  • Prepara piccole porzioni di snack e lascia il sacchetto in cucina
  • Mastica consapevolmente invece di farlo mentre sei assorto nei tuoi pensieri
  • Bevi acqua (invece di bevande zuccherate o alcoliche)
  • Tieni a portata di mano dei bastoncini di verdure come alternativa meno calorica
  • Mastica una gomma per combattere il nervosismo

Perfetti da sgranocchiare sono naturalmente i bastoncini di cetrioli, peperoni e carote da intingere in un gustoso quark. Su Migusto trovi tante deliziose ricette per preparare dip dai gusti più diversi.

Snack con più proteine

Rispetto alle patate, la frutta secca, gli edamame o i ceci contengono ad esempio più proteine, un macronutriente che conferisce un maggior senso di sazietà. Prova la ricetta per preparare gli «edamame» o i «ceci al forno». È molto semplice! Ma non dimenticare che anche questi ultimi contengono carboidrati e calorie. La frutta secca, in particolare, ha un elevato contenuto di grassi. La giusta quantità corrisponde a una manciata. Scegli preferibilmente la versione non salata.

di Pia Martin,

pubblicato il 16.08.2018


Potrebbe interessarti anche: