Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Spuntini sani in ufficio

Sappiamo tutti cosa succede con un attacco di fame in ufficio. La testa si svuota e il corpo pretende un’iniezione di energia. Bisogna mangiare... ma non una cosa qualsiasi! iMpuls ti mostra come scegliere lo spuntino giusto.

Merende e spuntini possono aiutare ad alimentarsi in modo sano ed equilibrato sul lavoro, ma solo se si scelgono quelli giusti. Gli snack zuccherati fanno salire rapidamente il tasso di zuccheri nel sangue, facendolo però poi precipitare altrettanto velocemente e aumentando il senso di fame. Giù le mani quindi da cioccolato, biscotti e frutta secca. Questi snack apparentemente sani contengono infatti molto più zucchero e calorie rispetto alla frutta fresca.

Programmare merende mirate

Non si può affermare in modo generico che gli spuntini siano utili o dannosi per la linea. Attualmente le ricerche suggeriscono che quando si vuole dimagrire è meglio rinunciarvi, in modo che il corpo possa bruciare le riserve di grasso nel tempo tra un pasto e l’altro. Chi, spinto da attacchi di fame, mangiucchia spesso fuori dai pasti o si concede una porzione extra a pranzo o a cena può contrastare questi comportamenti con spuntini ben pianificati. Se non si fa colazione, è opportuno fare uno spuntino a metà mattina: un birchermüesli fatto in casa o un sandwich con pane integrale e un po’ di formaggio consentono di arrivare in forma fino all’ora di pranzo. (Continua a leggere qui di seguito...)

Consigli per i pasti fuori casa

Anche bere è importante

Non è solo il cibo a influire sulle prestazioni: bisogna prestare attenzione anche a ciò che si beve. Per mantenere la capacità di concentrazione, il corpo ha bisogno di uno o due litri di liquidi al giorno. Tuttavia succhi di frutta e limonate contengono zuccheri inutili, quindi meglio preferire l’acqua minerale e il tè senza zucchero. Spesso dietro un attacco di fame compulsiva si nasconde la sete: prima di saccheggiare la dispensa, sarebbe meglio bere un bicchiere d’acqua. Se dopo pranzo ci si concede una breve passeggiata digestiva, si alimenta anche il proprio cervello con ossigeno fresco.

Frutta secca per i nervi

Lo stress costante danneggia salute e linea. In caso di continuo sovraccarico il livello di cortisolo aumenta in modo permanente, causando un calo degli zuccheri nel sangue e un picco di fame. L’energia assunta viene accumulata direttamente come grasso. Alcuni alimenti contribuiscono a rafforzare i nervi. Indispensabili in questo senso sono frutta secca e cereali integrali, che contengono magnesio, vitamine del gruppo B e carboidrati: tutto ciò che serve per avere nervi saldi.

Una carota come ricompensa

Hai tenuto testa al capo oppure hai appena fatto una bella presentazione? Ti meriti una ricompensa. Non c’è ufficio in cui manchino piccoli premi come cioccolato, biscotti o torte. Ma chi vuole mangiare sano e prendersi cura della propria linea deve cercare di resistere a queste tentazioni. Una buona alternativa può essere un frutto, del quark o della verdura cruda.

Consigli per gli snack da ufficio

nusskernmischung.jpg
nusskernmischung.jpg

Una manciata di mandorle o noci (30 g) fornisce un sacco di magnesio, vitamine del gruppo B e fibre: l’alimentazione perfetta per i nervi.

ruebli.jpg
ruebli.jpg

Rüebli

Verdure crude: sgranocchiare in relax aiuta a rilassarsi. Mangiando carote, ...

mini-gurken.jpg
mini-gurken.jpg

... cetrioli, ...

mini-peperoni.jpg
mini-peperoni.jpg

... peperoni e così via si assumono molte vitamine e poche calorie.

mini-bananen.jpg
mini-bananen.jpg

Una porzione di frutta! Frutti di bosco freschi, mele o banane: insieme a molte vitamine e sali minerali, tutta la frutta ci fornisce fruttosio facilmente convertibile in energia.

wasa.jpg
wasa.jpg

Una fetta di pane croccante con un po’ di formaggio fresco contiene carboidrati complessi e proteine, e quindi sazia abbastanza a lungo. Se la abbini a pomodorini o cetrioli, assumi anche una porzione extra di vitamine.

magerquark.jpg
magerquark.jpg

Quark magro con una porzione di frutta: una combinazione di proteine e vitamine che mantiene in forma a lungo.

kaffee-sortiment.jpg
kaffee-sortiment.jpg

In una dieta sana sono ammesse fino a cinque tazze di caffè, ma preferibilmente senza zucchero e panna.

di Claudia Vogt,

pubblicato il 30.10.2018


Potrebbe interessarti anche: