Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Ridurre gli attacchi di fame giocando

Bastano appena tre minuti di Tetris per contrastare la voglia di cibi dolci.

Perdere peso sarebbe facile se non si fosse costantemente vittime dell’implacabile voglia di dolci, cibo spazzatura e altre irresistibili tentazioni... E contrastare questi attacchi di fame è tutt’altro che semplice. Alcuni ricercatori dell’Università di Plymouth stanno individuando una soluzione a questo problema che risulti alla portata di tutti.

Non perderti più nulla di iMpuls: abbonati alla nostra newsletter.

L’«effetto Tetris»

La soluzione si chiama Tetris. Gli studiosi inglesi hanno infatti osservato che, dopo appena tre minuti dedicati a questo celebre gioco classico, la voglia di dolci, sigarette o alcolici diminuiva. I ricercatori si spiegano questo «effetto Tetris» per via del fatto che durante il gioco vengono attivati gli stessi centri nervosi di quando si avverte il desiderio di qualcosa di dolce.

I mattoncini colorati e il rompicapo occupano la mente a tal punto da impedirle di concentrarsi sulla voglia impellente di dolcissimo cioccolato, sospendendo così la richiesta. In tal modo, il cervello viene ingannato e distolto dallo stimolo iniziale. E il bello è che questa situazione perdurava anche oltre: i partecipanti allo studio, infatti, sono riusciti anche dopo diverse settimane a ridurre la fame giocando.

Una passeggiata di un quarto d’ora come alternativa

Chi però non è appassionato di Tetris, può optare per una vera e propria «fuga» dagli attacchi di fame: molti studi hanno infatti dimostrato che bastano appena quindici minuti di camminata per ridurre efficacemente la voglia di dolci. E funziona anche in via preventiva: una breve passeggiata contribuisce anche a tenere sotto controllo la voglia di cibi dolci durante le ore successive.

Fonti: «Universtiy of Plymouth» e «PLOS ONE»

di Claudia Vogt,

pubblicato il 17.10.2018


Potrebbe interessarti anche: