Il crescione in cucina

Con il suo gusto leggermente piccante che ricorda la senape, il crescione è un ingrediente molto apprezzato perfetto per una grande varietà di piatti. Provalo anche tu!

Il gusto leggermente piccante e amaro del crescione è dato dai glucosinolati, composti chimici contenenti zolfo e azoto che appartengono alla categoria dei metaboliti secondari delle piante. Quando le cellule vegetali vengono lacerate, i glucosinolati presenti al loro interno si combinano con gli enzimi provenienti dagli interstizi cellulari, determinando così l’odore e il gusto caratteristici. Oltre ai glucosinolati, a cui è attribuito un effetto antibatterico e antitumorale, il crescione contiene anche potassio, calcio, ferro, vitamina A e C.

Il crescione si sposa bene con formaggio fresco dolce, quark o cottage cheese, ma è ideale anche abbinato ai ravanelli altrettanto piccanti oppure a pesce e uova dal gusto più delicato. Inoltre è perfetto per guarnire zuppe o piatti a base di patate.

di Pia Martin


Potrebbe interessarti anche: