Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Riassapora il formentino

Conosciuto anche come valerianella, songino o in tedesco come Rapunzel (raperonzolo), il formentino è una verdura dai mille volti. La grande varietà non caratterizza solo i suoi nomi, ma anche le sostanze nutritive contenute e i suoi possibili usi in cucina. Scopri di più e preparalo insieme a noi.

Il formentino segna l’arrivo dell’autunno. La sua stagione va da settembre fino ad aprile, tuttavia può essere acquistato durante tutto l’anno. Appartiene alla famiglia delle Valerianacee ed è conosciuto infatti anche come valerianella o in tedesco Rapunzel. Il formentino è particolarmente apprezzato per il suo aroma leggermente nocciolato, che si abbina bene a uova, funghi, formaggi, carne rossa e agrumi.

Inoltre è ricco di vitamine, come la vitamina C e l’acido folico, e contiene anche il betacarotene, precursore della vitamina A. Le vitamine possono contribuire al regolare funzionamento del sistema immunitario (vitamine A, C ed acido folico) e al mantenimento della normale capacità visiva (vitamina A). La colorazione giallo-arancio del betacarotene risulta «coperta» dalla clorofilla, anch’essa presente nel formentino. Il formentino contiene anche il ferro, un importante componente dell’emoglobina (responsabile della colorazione rossa del sangue) e in grado di ridurre il senso di spossatezza e affaticamento.

Il formentino non è molto resistente e, una volta acquistato, va consumato in tempi brevi. Prima però deve essere lavato accuratamente: tra le foglie infatti tende ad accumularsi il terriccio.

di Pia Martin,

pubblicato il 10.10.2018


Potrebbe interessarti anche: