Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Antiossidanti: efficaci contro l'indolenzimento?

Per evitare i dolori muscolari meglio puntare su un buon allenamento invece di preferire vitamine e prodotti simili.

Smoothie al mirtillo, estratti al polline, cacao, frutta in polvere, vitamina C, estratto di tè verde: questi sono solo alcuni dei prodotti che contengono antiossidanti e ai quali è attribuita la capacità di contrastare l'indolenzimento muscolare. Eppure le promesse non sembrerebbero essere mantenute, come ha dimostrato un'analisi condotta su 50 studi.

Non perderti più nulla di iMpuls: abbonati alla nostra newsletter.

Dose superiore rispetto a quanto raccomandato

In tutti i 50 esperimenti, i ricercatori hanno messo a confronto gli effetti prodotti da un placebo e da antiossidanti sui dolori muscolari e la durata dell'indolenzimento. I partecipanti ai test hanno assunto dosi di antiossidanti superiori rispetto a quelle raccomandate.

Azione non significativa

Gli antiossidanti hanno sì ridotto i dolori muscolari nel caso di sportivi amatoriali con un grado di allenamento complessivo medio, ma l'effetto è stato di rilevanza minima e non significativa. La scarsa efficacia degli antiossidanti è stata osservata indipendentemente dal tipo di allenamento all'origine dei dolori muscolari (sia nei casi di training aerobico sia di potenziamento).

Effetti collaterali non significativi

Solo 9 dei 50 studi hanno riportato la presenza di effetti indesiderati, ma si tratta di un numero troppo esiguo per poter giungere a conclusioni significative.

possono però ricavare altre informazioni: singoli studi hanno evidenziato che l'effetto maggiore sui dolori muscolari dopo 24 e/o 48 ore è stato prodotto da curcumina, N-acetilcisteina, estratto di portulaca, succo di amarene, estratto di tè nero arricchito con teaflavine e le vitamine C ed E. 

Fonte: «Cochrane Database of Systematic Reviews»

di Dott. med. Martina Frei,

pubblicato il 15.06.2018

Continua a leggere


Potrebbe interessarti anche: