Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Quali sono gli occhiali più adatti a me?

Hai bisogno di un (nuovo) paio di occhiali, ma non hai un’idea precisa di cosa potrebbe starti bene? Gli esperti di MiSENSO offrono consigli per visi quadrati, rotondi, ovali e a forma di cuore.

Scopri la forma del tuo viso

Hai bisogno di un (nuovo) paio di occhiali, ma non hai un’idea precisa di cosa potrebbe starti bene? Parti con lo scoprire qual è la forma del tuo viso. Questo dettaglio, infatti, è fondamentale per capire quali forme di occhiali ti donano di più.

Attenzione: forma del viso e forma della testa non sono la stessa cosa! La forma del viso viene definita dall’attaccatura dei capelli, dagli zigomi e dal mento. Per individuarla, pettina i capelli all’indietro oppure legali – anche la frangia – in modo da scoprire completamente il viso. Puoi aiutarti con un cerchietto o una fascia per capelli. Passa quindi a chiarire i seguenti punti:

  • Ho presente che misura di occhiali porto?
  • So qual è il tipo di ponte più adatto al mio naso?
  • Ho un’idea di quanto debbano essere spesse le lenti?
  • Possiedo già un paio di occhiali che mi causano continuamente punti di pressione dolorosi?
  • Ho degli occhiali con cui mi trovo bene e che posso usare come riferimento per l’acquisto di un paio nuovo?

Viso tondo

rund.jpg

Caratteristiche: Le singole parti del viso sono simmetriche. La distanza tra l’attaccatura dei capelli e il mento e tra un orecchio e l’altro è grossomodo la stessa.

Forma ideale: Rettangolare o quadrata, incornicia il viso e lo fa sembrare più stretto.

Da evitare: Occhiali rotondi, perché sottolineano ulteriormente la forma del viso.

Viso squadrato

eckig.jpg

Caratteristiche: La mascella e la fronte sono pronunciate e presentano circa la stessa larghezza. L’attaccatura dei capelli è dritta. Il viso può essere quadrato, ossia presentare la stessa larghezza e la stessa altezza, oppure rettangolare, e quindi essere più lungo che largo. In generale, è opportuno evitare qualsiasi modello che «allunghi» ulteriormente il volto.

Forma ideale: Rotonda oppure ovale, in modo da addolcire i contorni del viso. I visi squadrati vestono bene anche gli occhiali a goccia tipo Pilot.

Da evitare: Modelli squadrati, perché mettono ulteriormente in evidenza la forma del viso.

(Continuazione in basso...)

Mehr zum Thema «gut sehen»

Zum Dossier

Viso ovale

oval.jpg

Caratteristiche: Gli zigomi e la mascella sono le parti più larghe del viso. La distanza tra il mento e l’attaccatura dei capelli è superiore a quella tra le orecchie. Le proporzioni sono comunque equilibrate e armoniose.

Forma ideale: Il viso ovale si adatta praticamente a qualsiasi tipo di occhiale. Per darsi un tono più sofisticato, si può optare per lo stile Cat Eye.

Da evitare: Montature strette, allungano ulteriormente il viso già lungo.

Viso a cuore

herz.jpg

Caratteristiche: Gli zigomi e la mascella sono le parti più larghe del viso. La distanza tra il mento e l’attaccatura dei capelli è superiore a quella tra le orecchie. Le proporzioni sono comunque equilibrate e armoniose.

Forma ideale: Il viso ovale si adatta praticamente a qualsiasi tipo di occhiale. Per darsi un tono più sofisticato, si può optare per lo stile Cat Eye.

Da evitare: Montature strette, allungano ulteriormente il viso già lungo.

Altri dettagli di cui tenere conto

Larghezza del viso: Indipendentemente dalla forma, esistono visi più stretti ed altri più larghi. Il trucco è di non scegliere una montatura troppo grande o troppo piccola. In linea di massima, indossando gli occhiali e guardandoli di fronte, la montatura deve essere larga grossomodo come il viso, ossia non deve sporgere rispetto agli zigomi. Fanno eccezione i modelli Cat Eye. Inoltre, è utile sapere anche che le montature in nichel e gli occhiali con lenti rotonde devono essere sempre leggermente più piccoli.

Ponte: Se la montatura preme sul naso, può causare dolore. Mentre se scivola continuamente in avanti compromette la qualità della visione. In linea di massima, gli occhiali devono rimanere in posizione orizzontale, senza premere né scivolare. La traiettoria visiva deve passare attraverso il centro delle lenti e per far questo il ponte deve appoggiare correttamente sulla radice del naso. Le montature con naselli regolabili possono essere adattate con un certo grado di flessibilità. Ciò invece non è possibile se la montatura poggia direttamente sul naso. Fatti consigliare da noi!

Stanghette: Quando si indossano gli occhiali per ore e ore possono anche generare dei punti di pressione dietro le orecchie. È quindi essenziale che le stanghette siano regolate in modo corretto. Per calzare comodamente non devono essere né troppo corte né troppo lunghe.

Spessore delle lenti: Che tu sia miope o presbite, lo spessore delle lenti è direttamente proporzionale al grado di correzione. Per renderlo meno evidente, è meglio scegliere montature più strutturate. In questi casi, le montature sottili e molto fini risultano piuttosto sfavorevoli.

di Ringier Brand Studio / Cilgia Grass,

pubblicato in data 15.09.2021


Potrebbe interessarti anche:

Dimagrire, ritrovare la forma, vivere più sani? Avvia ora un programma e vinci

Comincia ora
geschenkkarte-gelb.jpg