Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Cosa fare in caso di borsite?

Se sottoposte a un sovraccarico, le borse sierose sono spesso soggette a infiammazioni. Il dolore però può passare in fretta grazie ad alcuni accorgimenti.

Nel nostro corpo ci sono circa 150 borse sierose (dette anche borse sinoviali). Si trovano nei punti sottoposti a maggiori sollecitazioni, in cui pelle, tendini e muscoli si trovano nelle immediate vicinanze delle ossa. Questi cuscinetti mobili sono piatti, contengono uno strato di liquido e servono a evitare l'attrito tra le ossa e i tessuti vicini.

Una protezione delicata

Le borse sierose però possono anche essere interessate da disturbi. In questo caso, chi ne soffre avverte dolore e in genere non riesce più a muovere correttamente l'articolazione.

Di solito le infiammazioni sopraggiungono a seguito di un sovraccarico. Ad esempio, può essere interessato il gomito se è sempre poggiato sulla scrivania, oppure le spalle se si nuota o si pratica il tennis.

In passato l'infiammazione che interessava le ginocchia era nota anche come "ginocchio del prete". Oggi ne sono colpiti principalmente piastrellisti e addetti alle pulizie. Chi corre molto rischia invece la borsite dell'anca o del calcagno.

Rinfrescare, curare e attendere

In caso di disturbi è consigliabile avere riguardo della parte interessata. Se le condizioni migliorano e il dolore si riduce, generalmente non è necessario rivolgersi a un medico.

Gel e pomate rinfrescanti, impacchi freddi o ghiaccio aiutano a ridurre il gonfiore della borsa sierosa infiammata. Anche i farmaci antinfiammatori e analgesici possono accelerare il processo di guarigione. Ad ogni modo, per una buona guarigione bisogna prendersi cura della parte interessata.

Un disturbo che può essere innocuo o pericoloso

Un medico è in grado di distinguere tra i casi lievi e quelli invece più complessi. Perché anche malattie come la gotta possono causare questo tipo di infiammazioni.

Se a seguito di una lesione o di un infortunio si manifestano disturbi compatibili con un quadro di borsite è sempre necessario eseguire maggiori accertamenti. In caso di ferite aperte, i batteri possono penetrare nella ferita e causare una borsite purulenta.

Quando il liquido si accumula

In questo caso è necessario intervenire chirurgicamente. Bisogna aprire la borsa sierosa, pulirla e drenare il liquido.

Anche in casi di infiammazioni innocue e non batteriche può essere necessario drenare il liquido, se la borsa non si sgonfia autonomamente.

Un problema ricorrente

Se una borsa sinoviale si infiamma, è possibile che questo problema si ripresenti anche in futuro. Per questo motivo bisognerebbe evitare il più possibile i sovraccarichi della parte interessata.

Ad esempio il gomito può essere appoggiato su una base imbottita, in modo da distribuire meglio la pressione dall'esterno, proteggendo così la borsa sierosa.

di Dott. Christian Heinrich,

pubblicato il 16.05.2018


Potrebbe interessarti anche: