Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Cosa fare se la colonna vertebrale ha una curvatura anormale?

La scoliosi comporta una curvatura laterale e di rotazione della colonna vertebrale. L’allenamento è in grado di eliminare del tutto l’atteggiamento scoliotico o contribuire perlomeno a impedirne l’avanzamento.

Cos’è la scoliosi?

In caso di scoliosi, la colonna vertebrale non ha un andamento verticale dalla testa al bacino, ma presenta una curvatura a forma di S o di C. La sequenza continua di corpi vertebrali presenta inoltre una rotazione più o meno accentuata. L’inclinazione laterale combinata alla rotazione può far sì che le spalle non siano alla stessa altezza e/o che il bacino risulti obliquo.

Quali forme di scoliosi esistono?

La scoliosi rappresenta un dismorfismo permanente della colonna vertebrale. Alcuni corpi vertebrali si deformano e risultano più piatti su un lato rispetto all’altro. Questa posizione ossea non può essere modificata nemmeno attraverso un apposito allenamento.

Un atteggiamento scoliotico può per contro essere eliminato attraverso esercizi mirati. Spesso le due forme si presentano in combinazione: la scoliosi vera e propria accompagnata da un atteggiamento supplementare. La scoliosi nasce generalmente già da bambini o adolescenti.

Quali sono le cause?

Nel 90 percento dei casi il motivo è sconosciuto. Negli altri la causa può essere identificata per esempio in patologie muscolari o neurologiche. (Continua a leggere qui di seguito...)

Per saperne di più sui problemi alla schiena

Tutto sul tema

Quali sono i sintomi della scoliosi?

Scheda: A cosa fare attenzione
  • Presta attenzione a capire cosa fa bene alla tua schiena.
  • App come «Rumpfzirkel» (3 franchi, disponibile in inglese e tedesco per iOS e Android) possono essere utili per rafforzare la muscolatura del tronco.
  • Prevedi ogni giorno da 15 a 30 minuti di esercizi specifici per la scoliosi.
  • Evita di irrigidirti a lungo nella stessa posizione.
  • Non portare zaini pesanti: un trolley può essere una buona alternativa.
  • Tenere una borsa sulla spalla non peggiorerà la tua scoliosi se per il resto fai sufficiente movimento. A seconda della direzione della deformazione può essere utile tenere la borsa più su una spalla che non sull’altra.
  • L’ideale è svolgere una professione che ti consenta di muoverti, ma senza dover sollevare carichi pesanti.

Una leggera scoliosi non causa disturbi (e generalmente non richiede nemmeno un trattamento) e non comporta nemmeno una maggiore probabilità di mal di schiena. Nei casi di media e grave entità possono per contro verificarsi tensioni muscolari e dolori. A ciò si aggiunge l’aspetto estetico, spesso fastidioso, poiché la postura errata diventa visibile.

Come viene trattata la scoliosi?

Le scoliosi che si presentano già nei bambini devono essere tenute sotto controllo e all’occorrenza trattate tempestivamente. A volte la scoliosi si accentua durante il salto di crescita nella pubertà. La terapia della scoliosi e l’uso temporaneo di un busto possono spesso bloccare l’avanzamento della patologia e migliorare la capacità della schiena di resistere alle sollecitazioni, senza però «raddrizzarla» completamente.

Sia i bambini sia gli adulti possono molto spesso trarre beneficio da esercizi mirati e da un attento condizionamento posturale. Visto però che ogni forma di scoliosi è diversa, non ci sono esercizi universalmente validi. I fisioterapisti appositamente formati possono aiutare a trovare gli esercizi più adatti a ciascuno di noi. Apprendere la postura corretta e rinforzare i muscoli giusti non è un compito facile e richiede un po’ di tempo. In casi di scoliosi molto accentuata può essere utile un’operazione. 

Cosa può fare chi ne soffre?

L’importante è muoversi e allenare la muscolatura del tronco. È possibile praticare qualsiasi disciplina sportiva. A partire da una media gravità della scoliosi, per la corsa è tuttavia consigliabile consultare prima uno specialista che potrà valutare se il tronco è sufficientemente stabile.

Tendenzialmente, la scoliosi rende la schiena più rigida. Per questo motivo, negli adulti la pratica dello yoga può essere dolorosa. In caso di forti tensioni fa bene un massaggio di tanto in tanto.

Con il tempo il corpo si abitua alla scoliosi, tanto da non percepirla più come postura errata. Per questo motivo, chi ne soffre deve occuparsene sempre. Quando si sta seduti, per esempio, occorre farlo in maniera «attiva» o appoggiandosi allo schienale, senza afflosciarsi mollemente.

pubblicato il 03.10.2019


Potrebbe interessarti anche:

Abbonati alla newsletter e vinci un controllo sanitario da medbase

Vai all'iscrizione