Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Perdere grasso senza intaccare i muscoli

Per dimagrire mantenendo intatta la forza muscolare, chi è in là con gli anni dovrebbe preferire l’allenamento di potenza rispetto all’allenamento di resistenza.

A una certa età per dimagrire con attività fisica e dieta è meglio l’allenamento di forza rispetto a quello di resistenza. Infatti l’allenamento di potenza ha due vantaggi: la massa grassa si riduce, mentre quella muscolare cala di meno rispetto all’allenamento di resistenza. Questi i dati che emergono da un test condotto su 249 anziani sovrappeso, i quali hanno preso parte a un programma di dimagrimento che inizialmente prevedeva una sessione di allenamento a settimana, diventata poi una al mese.

Suddivisi in tre gruppi scelti con criterio casuale

I partecipanti al test (peso medio 94 kg) sono stati suddivisi in tre gruppi scelti con criterio casuale: il primo gruppo doveva solo rispettare la dieta, il secondo abbinava anche un allenamento di resistenza quattro volte alla settimana, mentre il terzo gruppo oltre alla dieta si dedicava all’allenamento di potenza, sempre quattro volte alla settimana.

Persi due kg di massa muscolare

Dopo 18 mesi i partecipanti al test che avevano seguito solo la dieta avevano perso circa 5 kg, mentre per tutti gli altri il dimagrimento era risultato di circa 9 kg. Tuttavia, mentre nell’allenamento di resistenza quasi 2 dei 9 kg persi erano dovuti all’involontaria perdita di massa muscolare, con l’allenamento di potenza il calo di tono muscolare arrivava a 1 kg scarso.

La perdita di massa muscolare in età avanzata è certamente un evento naturale, ma può venire ulteriormente aggravata dalla dieta, e in particolare in caso di diete ripetute con il cosiddetto effetto yo-yo. Un rischio da non sottovalutare perché la perdita di tono muscolare difficilmente può venire nuovamente bilanciata. Senza contare che meno muscoli significano maggiore rischio di cadute e maggiore carico per le articolazioni.

Fonte: «Obesity»

di Dott. med. Martina Frei,

pubblicato il 15.12.2017


Potrebbe interessarti anche: