Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Cosa fare in caso di depressione?

I momenti bui fanno parte della vita, ma se la quotidianità diventa faticosa, la causa può essere una depressione. Se si sospetta una depressione grave è importante rivolgersi tempestivamente a uno specialista.

Chi non si è mai sentito per un momento triste, solo o afflitto? Essere giù di corda fa parte della vita e alla luce si accompagna sempre l’ombra. Ma cosa possiamo fare se le ombre si allungano e si ingrandiscono sempre di più?

La depressione: sintomi e frequenza in Svizzera

Secondo uno studio dell’Osservatorio svizzero della salute (in tedesco), il cinque percento della popolazione svizzera soffre di depressione grave una volta all’anno e una persona su cinque presenta sintomi depressivi ogni due settimane. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito i sintomi della depressione, tra questi figurano:

  • insonnia
  • spossatezza
  • difficoltà di concentrazione
  • apatia
  • ansia, nervosismo, mal di testa
  • disturbi gastrici, dolori alla schiena o di altro tipo
  • assenza di desiderio sessuale
  • bassa autostima

Curare la depressione: quando si deve chiedere aiuto?

Alte Frau schaut aus dem Fenster
Alte Frau schaut aus dem Fenster

Chi è depresso ha grandi difficoltà ad affrontare la vita di ogni giorno e curare i contatti sociali e questo può renderlo incapace di svolgere un’attività lavorativa.

Se tre o più dei sintomi ora descritti si manifestano contemporaneamente e per almeno 14 giorni, possono essere il segno di una patologia depressiva così com’è descritta nella classificazione ICD-10. La depressione può variare da persona a persona, poiché ognuno è diverso dall’altro. Demoralizzazione e depressione sono due cose diverse. Chi è depresso ha grandi difficoltà ad affrontare la vita di ogni giorno e curare i contatti sociali e questo può renderlo incapace di svolgere un’attività lavorativa. Se si manifestano più sintomi che perdurano nel tempo è quindi importante ricorrere all’aiuto del medico.

Le cause della depressione non sono ancora state interamente chiarite. Secondo la fondazione Deutsche Depressionshilfe (in tedesco) tra i possibili fattori scatenanti vi sono una situazione di stress persistente, situazioni di vita gravose, esperienze traumatiche durante l’infanzia, il mobbing, la disoccupazione, la morte di una persona amata, la dipendenza da alcol e droghe e altro ancora (fra cui anche una componente genetica).

(Continuazione in basso...)

Scopri di più sulla salute psichica

Vai al dossier

Quali sono le cause della depressione?

Molte persone depresse non pensano di soffrire di una malattia e si colpevolizzano o si considerano dei perdenti. Dal punto di vista medico la depressione è invece una vera e propria malattia. Oggi molti specialisti ritengono che questa patologia sia da ricondurre anche a uno squilibrio di particolari sostanze cerebrali (i cosiddetti neurotrasmettitori). La terapia prevede pertanto anche l’impiego di medicinali che ripristinano l’equilibrio chimico del cervello.

È possibile curare la depressione senza l’aiuto del medico?

Solitamente la depressione può essere trattata efficacemente a livello ambulatoriale. Sono disponibili diversi metodi psicoterapici, medicinali e più di rado anche la fototerapia, la terapia della veglia (privazione del sonno) e in casi molto gravi l’elettrostimolazione. Se la depressione è molto grave o c’è il rischio di suicidio può essere utile il ricovero in una struttura ospedaliera. Per queste terapie è necessario o comunque consigliabile richiedere una consulenza medica. Ci sono però anche cose che si possono fare in autonomia per arginare o evitare la depressione.

Come si cura la depressione? Alcuni suggerimenti per combatterla da soli

Ci sono alcune cose che si possono fare da soli sia per prevenire la depressione che per accompagnarne il trattamento medico. Questi suggerimenti possono essere utili per contrastare la depressione da soli a casa propria. Alcuni piccoli interventi sulla vita quotidiana possono essere d’aiuto anche se la depressione si ripresenta, l’importante è che non si sostituiscano al consiglio del medico.

«La depressione si previene con l’attività fisica e sociale, momenti di riposo e rilassamento sufficientemente lunghi, relazioni stabili e una routine quotidiana con un numero sufficiente di ore di sonno. In ogni caso, neppure adottando questi rimedi si è protetti al 100 percento dalla depressione.»

Cosa si può fare se i rimedi contro la depressione non funzionano?

frau-gespraech-stress.jpg
frau-gespraech-stress.jpg

Es ist wichtig, über die Depression mit jemandem zu sprechen.

  • La depressione è una malattia in senso medico. È importante parlarne, indipendentemente dal fatto che tu sia il paziente o un parente.
  • Se sospetti o sei certo di soffrire di depressione, rivolgiti al tuo medico di famiglia o direttamente a uno psichiatra.
  • Non esitare a consultare il medico per un senso di imbarazzo o di fallimento: la depressione non è qualcosa di cui vergognarsi.
  • Un’altra possibilità per informarsi e confrontarsi con altre persone nella propria condizione sono i gruppi di auto-aiuto.

«Comunicare apertamente nel proprio contesto personale è sicuramente molto utile. Solo così si possono coinvolgere nel processo di guarigione le persone a noi vicine, che in questo modo ricevono informazioni sulla depressione e imparano a gestirla meglio.»

di Dott. med. Patrik Noack,

pubblicato in data 26.11.2020


Potrebbe interessarti anche:

La Migros si impegna contro il tumore al seno

Saperne di più
pink-ribbon.jpg0