Crampi ai polpacci? Prova il liquido dei cetrioli!

I cetrioli agrodolci sono l’ideale per chi soffre di crampi muscolari notturni o da sport. Il liquido in cui sono immersi ne riduce la durata.

Un esperimento condotto nel 2010 ha dimostrato come il liquido dei cetrioli contribuisca a ridurre la durata dei crampi muscolari in media da 85 a 50 secondi più velocemente della normale acqua potabile. La dose è di un millilitro per ogni chilo di peso. Ad esempio per un soggetto di 70 kg ne servono 70 ml. I ricercatori non riescono a spiegare cosa provochi questo effetto: si ipotizza un’azione miorilassante dell’acido acetico a contatto con la gola.

Eventuali benefici preventivi del liquido dei cetrioli non sono oggetto di studio. Fare stretching prima di andare a dormire però è senz’altro d’aiuto: allungare i polpacci e i muscoli delle cosce per dieci secondi, ripetendo l’esercizio per tre volte, riduce il rischio di insorgenza di crampi. Anche la limonata contenente chinino, come la «Schweppes Bitter Lemon», e il magnesio hanno dimostrato una certa utilità, sebbene «physiopraxis» ne escluda una valenza scientifica. È vero che il chinino riduce il numero e la durata dei crampi muscolari, ma la dose contenuta nella limonata è troppo scarsa per produrre qualsiasi effetto. L’assunzione di quantità più elevate di questa sostanza può causare gravi effetti indesiderati, quindi è consigliabile consultare prima un medico. (Fonte: «physiopraxis» 2017)

di Martina Frei


Potrebbe interessarti anche: