L'allungamento: meglio statico o dinamico?

Gli esercizi di allungamento possono essere di due tipi: statici e dinamici. Ma qual è la differenza?

Allungamento statico

Durante gli esercizi di allungamento statico, il classico stretching, i muscoli vengono estesi nel senso della lunghezza e ogni posizione viene mantenuta per circa 15-30 secondi. Un forte allungamento statico interrompe il flusso sanguigno nei muscoli.

Allungamento dinamico

A differenza dell’allungamento statico, in quello dinamico i muscoli estesi non vengono mantenuti in posizione ma allungati lentamente in modo controllato e poi rilasciati. In questo modo si stimola la circolazione sanguigna locale. Generalmente questo tipo di allungamento viene utilizzato come preparazione a una dinamica della pratica sportiva. Gli esercizi devono essere ripetuti da 10 a 15 volte.

Con alcuni semplici adattamenti molti di questi esercizi possono essere eseguiti in modo sia statico che dinamico, ad esempio invece di mantenere la posizione di allungamento la si può modificare facendo piccoli spostamenti.

Pubblicato il 25.07.2017


Potrebbe interessarti anche: