Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Tapis roulant & Co: cardiofitness indoor

Chi ha detto che gli sport di resistenza debbano essere abbandonati nella stagione fredda? Basta spostare corsa, jogging, bici e simili all’interno: iMpuls ti svela gli attrezzi più adatti per i vari obiettivi di allenamento.

Fuori è troppo buio, umido e scivoloso? Non ci sono scuse: puoi proseguire il tuo allenamento cardiovascolare al coperto, indipendentemente dal tempo, in modo proficuo e senza affaticare le articolazioni. Grazie alle numerose opzioni offerte dalle palestre è addirittura possibile allungare le unità di cardiofitness, afferma Patrick Rusconi, responsabile sportivo del Fitnesspark Allmend di Lucerna.

L’attrezzo adatto per il cardiofitness

Negli sport di resistenza è importante la continuità, per questo motivo vale il principio: scegli qualcosa che fai volentieri. Chi ama variare può alternare i diversi metodi e dare nuovi stimoli al corpo per una maggiore efficacia. Una buona opzione è combinare gli allenamenti in piedi (tapis roulant, ellittica) e seduti (bici, vogatore). Il tuo obiettivo è bruciare molte calorie? Su tapis roulant, AMT e stair climber le tue gambe dovranno portare un peso maggiore. In questo modo aumenterai la frequenza cardiaca e quindi il consumo energetico. (Continua a leggere qui di seguito...)

Ellittica o AMT?

Entrambi gli attrezzi consentono di allenarsi senza affaticare le articolazioni, usando anche le braccia e mettendo quindi in movimento anche la parte superiore del corpo. Sull’ellittica le gambe simulano il movimento dello sci di fondo, in avanti e indietro. Per mettersi alla prova bisogna aumentare il carico e uscire dalla propria zona di comfort.

Sull’AMT (Adaptive Motion Trainer) i piedi non poggiano su guide (come nel caso dell’ellittica) ma su fasce. Ciò consente un movimento di corsa anatomicamente corretto e un buon allenamento senza urti.

Bruciare calorie con tapis roulant e stair climber

Fitwalking, jogging e corsa senza urti: sul tapis roulant il tappeto scorre semplicemente sotto ai piedi. La scelta migliore è impostare un’inclinazione fra l’uno e il due percento. In questo modo si simula la resistenza dell’aria che si avrebbe normalmente all’aria aperta.

Sullo stair climber la frequenza cardiaca aumenta relativamente presto per lo sforzo dato dall’attività di salire le scale. Con questo esercizio non ci sono gli urti del jogging. Ginocchia e fianchi vengono meno sollecitati. Il vantaggio? Anche se hai le gambe stanche puoi svolgere un proficuo allenamento di resistenza.

Cosa cambia sulla cyclette rispetto all’esterno?

Ovviamente, pedalare nella natura è un’esperienza fantastica. Per contro, in palestra sulla bici da spinning o sulla cyclette è possibile leggere o guardare un film e al tempo stesso fare fatica. Visto che le bici indoor non girano mai a vuoto, bisogna pedalare costantemente. (Continua a leggere qui di seguito...)

Così migliori la tua forma fisica

Remare a secco: un allenamento per tutto il corpo

Remare fa bene al sistema cardiocircolatorio e soprattutto alla resistenza. Vengono rinforzati anche i muscoli della parte superiore del corpo, che normalmente non vengono interessati dagli allenamenti cardiofitness. L’importante è la postura corretta (e non è una cosa da poco): il tronco deve essere sempre in tensione. Per chi sente la mancanza del lago, anche nuoto e acquafitness sono buoni allenamenti di resistenza.

Per tutti quelli che preferiscono allenarsi in gruppo

Con istruttori, musica stimolante e compagni di corso ti diverti di più? Fra i corsi cardiofitness più apprezzati ci sono per esempio quelli di spinning o ciclismo indoor. Anche la ginnastica su trampolino rinforza i muscoli e fa alzare il battito. Chi desidera un allenamento breve e molto intenso può provare il M.A.X. (Muscle Activity Excellence) o il Grit Cardio per migliorare la resistenza totale. Nel metodo M.A.X. si svolgono in maniera rapida ed energica esercizi precedentemente coreografati (semplici o più impegnativi), in parte con l’aiuto di uno stepper. Grit Cardio è un interval training ad alta intensità che sfrutta principalmente il peso del proprio corpo attraverso una sequenza di salti, piegamenti sulle ginocchia, plank, affondi e molto altro. Altre attività di cardiofitness sono per esempio i corsi Aerobic o Dance come zumba.

Ad ogni modo, anche in inverno l’aria fresca e la luce del sole fanno bene al sistema immunitario e al morale. Perché quindi non fare una passeggiata dopo la palestra?

www.fitnesspark.ch
www.scuola-club.ch

di Petra Koci,

pubblicato il 16.10.2019


Potrebbe interessarti anche:

Abbonati alla newsletter e vinci un controllo sanitario da medbase

Vai all'iscrizione