Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Rafforzare il busto

La muscolatura del busto è la base di tutti i movimenti. Se è debole può provocare dolori alla schiena, alle spalle e al collo. Il pilates è una ginnastica dolce che ha l’obiettivo di rafforzare la parte centrale del corpo e migliorare la postura.

La giornata in ufficio è stata lunga e l’entusiasmante tensione per i progetti di lavoro ha finito per causare tensioni alla schiena non altrettanto entusiasmanti. Una conseguenza inevitabile se la muscolatura del busto, che comprende la parte alta e bassa della schiena, gli addominali e i muscoli stabilizzatori laterali del bacino, è molto debole. Il busto è il centro del movimento: più è forte, più la nostra postura è corretta e le tensioni, spesso causate da un intenso lavoro statico dei muscoli dorsali, non si formano neppure.

Pilates per il busto

Per rafforzare la muscolatura del busto non c’è bisogno della palestra. Gli esercizi basati sul proprio peso corporeo sono ottimi per migliorare la muscolatura della parte centrale del corpo. Un metodo dolce è il pilates che abbina il movimento alla forza, la respirazione all’autopercezione e la tensione al rilassamento.Questa pratica, che prevede esercizi di allungamento e rafforzamento, è molto diversa dallo yoga e, in particolare, non comprende posizioni estreme. L’allenamento di pilates coinvolge tutto il corpo, gli esercizi rafforzano la muscolatura profonda che non è visibile in superficie. Un allenamento regolare consente di migliorare la postura e scaricare la tensione muscolare. (continua a leggere qui di seguito...)

Contenuti collegati

Vale la pena cercare un buon istruttore

Prima di farsi prendere dall’entusiasmo e iscriversi al primo corso di pilates che capita è bene fare alcune valutazioni. Il metodo «pilates» non è infatti un marchio registrato e chiunque può dirsi istruttore di pilates. È però preferibile che l’insegnante abbia conoscenze di anatomia perché gli esercizi non sono sempre adatti a tutti. Scegliendo gli esercizi giusti tra le tante possibilità e varianti offerte si viene invece ricompensati con una percezione del tutto nuova del proprio corpo.

Come rafforzare il busto

  • Posizione eretta con consapevolezza: soffermati con consapevolezza in posizione eretta distribuendo il peso su entrambi i piedi e formando una linea retta fino alla testa.
  • Gli esercizi da fare a casa propria: da due a tre volte alla settimana esegui una mini serie di esercizi a casa (ad esempio: la posizione di quadrupedia, il plank frontale o il ponte).
  • Pilates: allenarsi una volta alla settimana in gruppo è motivante e dà nuovi stimoli per continuare la pratica a casa propria.
  • Attenzione: se soffri di mal di schiena cronico rivolgiti prima al medico.

di Rahel Weber-Ingold,

pubblicato il 07.06.2018

Continua a leggere


Potrebbe interessarti anche: