Come scegliere il tappetino da yoga più adatto

Esiste un'ampia scelta di tappetini da yoga di colori, lunghezze e materiali diversi. Come scegliere il più adatto? Ecco qualche consiglio.

È difficile non trovare il materassino da yoga più adatto a noi, vista l'enorme scelta disponibile. I criteri da considerare al momento dell'acquisto sono soltanto tre, ovvero spessore, proprietà antiscivolo e lunghezza. Ma procediamo con ordine.

Tappetino spesso o sottile?

frau-auf-gruener-yogamatte.jpg

Lo spessore del tappetino è fondamentale per sentirsi a proprio agio durante lo yoga. Chi fa molti esercizi da seduto e ha una struttura ossea particolarmente sensibile dovrebbe scegliere un materassino più spesso, che può arrivare anche fino a 1 centimetro. A chi pratica per lo più esercizi in piedi basterà invece un tappetino sottile, tra i 2,5 e i 3 millimetri.

Che lunghezza?

Importante è anche la lunghezza del tappetino da yoga, che di norma dovrebbe essere più lungo di 10-15 centimetri rispetto alla tua altezza. Le dimensioni più diffuse sono 180 x 60 centimetri. Per gli yogi più alti, però, i tappetini standard sono spesso troppo corti, per cui si consiglia il modello 200 x 80 centimetri.

Chi desidera un tappetino lungo e spesso deve inoltre tenere a mente che sarà più pesante da trasportare. Se quelli sottili pesano meno di mezzo chilo, i più spessi possono superare facilmente il chilo.

Attenzione a non scivolare

Questo prodotto non è attualmente disponibile

Questo prodotto non è attualmente disponibile

Per gli stili di yoga più dinamici che prevedono molti esercizi in piedi è importante che il tappetino fornisca una superficie d'appoggio stabile e non scivoli durante la pratica. Al momento dell'acquisto bisogna assolutamente verificare l'aderenza, per non rischiare di scivolare e farsi male.

I tappetini da yoga sono prodotti con materiali diversi. Possono essere fatti di PVC, caucciù naturale, lana di pecora o tessuti. Anche il materiale dipende dalla tipologia di esercizi che si pratica. Chi sta molto seduto preferirà un tappetino più morbido in materia sintetica o lana vergine.  Si consiglia di provare diversi tappetini prima di acquistarne uno. Alcuni tappetini all’inizio hanno un odore penetrante: anche questo è un aspetto da considerare nella scelta del tappetino giusto.

Prima dell'acquisto bisognerebbe anche verificare che sia facile da pulire: chi suda molto, per esempio, dovrà lavare il tappetino dopo averlo usato.

Grande varietà di prezzi

Vi sono grandi differenze di prezzo.  Il prezzo dei tappetini parte dai 20 franchi, ma quelli più cari possono costare circa 100 franchi. I prodotti più cari, però, non sono necessariamente i migliori.

Pubblicato il 25.07.2017


Potrebbe interessarti anche: