Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Vuoi vivere più sano?

Corsa amatoriale contro il coronavirus

Nessuna corsa popolare a causa del coronavirus? Nessun problema. A fine maggio con OneMillionRun avrà luogo la più grande corsa amatoriale della Svizzera. Ognuno corre individualmente, ma tutti collegati virtualmente. «Organizziamo i nostri grandi eventi sportivi semplicemente in modo un po’ diverso dal solito», afferma il campione europeo di maratona Viktor Röthlin. Ecco tutte le informazioni al riguardo.

Cos’è OneMillionRun?

Tutti i podisti amatoriali potranno correre, camminare o praticare walking individualmente all’aperto per tutti i chilometri che desiderano, rispettando le regole dell’UFSP attualmente in vigore. Tutti saranno collegati virtualmente. L’obiettivo è quello di percorrere insieme il 30 e 31 maggio, nel giro di 48 ore, un milione di chilometri all’insegna del motto: Tutta la Svizzera insieme, per correre verso il futuro.

Come funzionerà questa corsa virtuale?

È sufficiente iscriversi sul sito www.onemillionrun.ch (entro domenica 31.5 sera) e percorrere più chilometri possibile durante l’evento. A seguito dell’iscrizione, ogni partecipante riceverà un link con i suoi dati personali, dove potrà inserire la distanza percorsa. La corsa potrà essere tracciata anche con le proprie app come Strava o Runtastic o con il proprio wearable (Garmin, Polar). Sarà poi possibile esportare i dati su «OneMillionRun» tramite il file GPX.

Come può fare chi non ha un’applicazione mobile?

Proprio per questo è stata creata l’app OneMillionRun per iPhone e Android. Sarà disponibile tre giorni prima della corsa e registrerà l’inizio e la fine della stessa, il percorso e la durata. Inoltre sarà possibile caricare selfie e altre foto. L’app è molto semplice, appositamente per poter essere utilizzata senza problemi anche dai meno esperti.

Chi può partecipare?

Tutti, non importa se si preferisce correre, camminare o passeggiare e se lo si fa in campagna, in città o in montagna. Più persone si muoveranno, maggiore sarà la probabilità di raggiungere insieme il milione di chilometri. Ci si può iscrivere come team o persona singola. Al termine dell’attività sarà possibile visualizzare le valutazioni sul sito web in base alla singola persona, al team oppure alla località. (Continuazione in basso...)

Altri temi jogging e running

Vai al dossier

Cosa ne pensano i grandi sportivi svizzeri di questa corsa fuori dal comune?

Viktor Röthlin a proposito degli eventi sportivi ai tempi del coronavirus dichiara: «Nonostante tutto non dobbiamo rinunciare a un grande evento sportivo. Dobbiamo semplicemente organizzare i nostri grandi eventi sportivi in modo diverso dal solito».

Non costituirà uno sforzo eccessivo per i podisti, afferma la grande velocista Mujinga Kambundji: «Tutti possono partecipare. È molto semplice e gratuito». Kambundji ha vinto tra le altre cose la medaglia di bronzo nei 200 metri ai campionati mondiali di atletica leggera del 2019 a Doha.

Nicole Spirig aggiunge: «Un milione di chilometri in 48 ore rappresenta una sfida, ma insieme la popolazione svizzera potrà farcela». La campionessa svizzera di triathlon si è aggiudicata l’oro olimpico nel 2012. Tutte le dichiarazioni sono presenti nel video dell’organizzatore.


Potrebbe interessarti anche:

Allenarsi a casa: in modo polivalente, flessibile e mobile, come lo sei tu!

Comincia ora
migros-fitness-at-home.jpg