Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Camminare sulla neve

Camminare con le racchette da neve si è trasformato da hobby esotico a sport popolare. Uno dei pionieri di questa attività ci rivela le escursioni più belle.

Ho comprato le mie prime ciaspole trent’anni fa, in un negozio di caccia e pesca in Alaska. Erano lunghe un metro e mezzo, e nella cornice di legno era tesa una elaborata rete di corde. Gli attacchi andavano allacciati. 

heinz-staffelbach.jpg
heinz-staffelbach.jpg

Heinz Staffelbach.

La prima volta che le ho indossate in Svizzera ho dovuto spiegare cosa fosse quest’esotica attrezzatura ai miei meravigliati compagni. Da allora molto è cambiato: non solo le racchette da neve sono più pratiche, ma sono diventate anche popolari. Non c'è da meravigliarsi, perché passeggiare in silenzio sulla neve fresca è semplicemente meraviglioso. (continua a leggere qui di seguito...)

Contenuti collegati

Galerie-Route_1-LesRasses-Chasseron-LesRasses-Staffelbach.jpg
Galerie-Route_1-LesRasses-Chasseron-LesRasses-Staffelbach.jpg

1. Les Rasses–Chasseron–Les Rasses: il panorama più bello

Con i suoi lunghi crinali montani, i boschi e i pascoli tranquilli, il Giura è ideale per le escursioni con le racchette da neve. Dal Chasseron, uno dei più alti monti di questo massiccio, nelle giornate più limpide si possono ammirare oltre 300 chilometri di panorama alpino. La partenza è nel comprensorio sciistico di Les Rasses, e ben presto l’escursione diventa meravigliosamente tranquilla.

Partenza: Les Rasses, fermata dell’autobus village
 
Percorso: via Les Avattes fino al Chasseron (1607 m) e poi via La Bullatonne Dessous e Les Cluds di nuovo al punto di partenza

Condizione: da buona a molto buona 
Difficoltà: facile 
Numeri: 11,9 km, 530 m
 di dislivello, 4-5 ore 
Noleggio ciaspole: stazione a valle di Les Rasses

Galerie-Route_2-Riffelberg-Gornergrat-Riffelberg-Staffelbach.jpg
Galerie-Route_2-Riffelberg-Gornergrat-Riffelberg-Staffelbach.jpg

2. Riffelberg–Gornergrat–Riffelberg: cime di quattromila metri

Praticamente nessun’altra escursione con racchette da neve in Svizzera offre un panorama alpino di tale splendore: più di una dozzina di cime che superano i quattromila metri si ergono in un ampio anfiteatro intorno al Gornergrat, compreso il Cervino. L’itinerario percorre un grande arco, salendo per lo più dolcemente i pendii che conducono al Gornergrat, 3090 m.

Partenza: Riffelberg 

Percorso: dapprima in direzione sud-ovest, poi
si gira a sinistra in direzione del Riffelsee, e quindi dopo un breve tratto 
alla linea ferroviaria fino al punto di altitudine 3037 m e alla stazione a monte del Gornergrat; si torna
 per la stessa via
Condizione: buona 

Difficoltà: da facile a media 
Numeri: 6,7 km, 600 m di dislivello, ca. 4 ore 
Noleggio ciaspole: Zermatt

Galerie-Route_3-Sparenmoos-Hundsruegg-Sparenmoos-Staffelbach.jpg
Galerie-Route_3-Sparenmoos-Hundsruegg-Sparenmoos-Staffelbach.jpg

3. Sparenmoos–Hundsrügg–Sparenmoos: per sognatori

Lo Sparenmoos vicino a Zweisimmen è un ampio altopiano paludoso. Con le sue valli, i suoi avvallamenti e i suoi boschi, è un paradiso per gli sciatori di fondo e gli escursionisti invernali. Un percorso vario dedicato alle racchette da neve conduce attraverso la pianura e a 300 metri d’altezza sull’Hundsrügg, una cresta montuosa con una vista unica sul panorama alpino bernese.

Partenza: Sparenmoos (orario autobus su sparenmoos-aktiv.ch)

Percorso: via Vorderen Hüsliberg e Schiltenegg fino all’Hundsrügg (2047 m); ritorno sullo stesso percorso (o su un percorso più diretto) 
Condizione: buona 
Difficoltà: media
 
Numeri: 8,6 km, 460 m di dislivello, 3,5–4 ore 
Noleggio ciaspole: Zweisimmen e Sparenmoos

Galerie-Route_4-Schaechentaler-Hoehenweg-Staffelbach.jpg
Galerie-Route_4-Schaechentaler-Hoehenweg-Staffelbach.jpg

4. Sentiero d’altura Schächentaler Höhenweg: i rifugi

Dopo circa un’ora e mezza di salita fino al piccolo passo di Hüenderegg, il percorso diventa praticamente pianeggiante. Spostarsi attraverso la neve polverosa è meraviglioso... come pure fermarsi sulla strada per riscaldarsi o godersi il sole. Per esempio nei rifugi di montagna a Hüenderegg (solo nei fine settimana) e all’Alp Selez.

Partenza: Eggberge 

Percorso: dalla stazione a monte fino al lago Gross-Fläsch, quindi verso Ruogig e poi a Vorderer Weissenboden e Bienne (funivia per la valle) 
Condizione: da normale a buona 
Difficoltà: facile
 
Numeri: 7,8 km, 430 m di dislivello in salita, 250 m in discesa, ca. 3 ore 
Noleggio ciaspole: stazione a valle della funivia Eggberge e ristorante Seeblick, Eggberge

Galerie-Route_5-Alp-Sellamatt-Staffelbach.jpg
Galerie-Route_5-Alp-Sellamatt-Staffelbach.jpg

5. Alp Sellamatt: l’accoglienza

L’ampia terrazza leggermente collinare dell’Alp Sellamatt con vista sul frastagliato gruppo del Churfirsten è perfetta per le prime esperienze con le racchette da neve. Quando la neve è fresca è particolarmente magica. Il percorso è costituito da due grandi archi: la parte orientale segue un sentiero segnato per le racchette da neve, la parte occidentale un percorso escursionistico invernale.

Partenza: Alp Sellamatt
 
Percorso: via Zinggen e Hinterlücheren fino a Schribersboden, in un grande arco intorno al Thurtalerstofel via Engi si torna poi allo Schribersboden e infine di nuovo all’Alp Sellamatt

Condizione: normale
 
Difficoltà: facile

Numeri: 8 km, 330 m di dislivello, ca. 3 ore 
Noleggio ciaspole: Alt St. Johann e Berghotel Sellamatt

Galerie-Route_6-Guarda-ValTuoi-Guarda-Staffelbach.jpg
Galerie-Route_6-Guarda-ValTuoi-Guarda-Staffelbach.jpg

6. Guarda–Val Tuoi–Guarda: la tranquillità

Un lungo tour in una tranquilla valle laterale della Bassa Engadina: dal paese di Schellenursli, Guarda, si attraversa la Val Tuoi fino al rifugio «Chamonna Tuoi» del CAS, ai piedi del possente Piz Buin. Qui è possibile riscaldarsi o pernottare. Il tour può essere accorciato semplicemente camminando fino all’Alp Suot e tornando indietro.

Partenza: Guarda 

Percorso: da Guarda lungo il pendio o sulla strada per Clüs e da qui lungo il sentiero fino al percorso «Chamonna Tuoi»; ritorno sullo stesso sentiero 
Condizione: molto buona
 
Difficoltà: facile 

Numeri: 14,4 km, 650 m di dislivello, 4,5–5,5 ore 
Noleggio ciaspole: Zernez, Scuol

Sicurezza all’aria aperta

Nemmeno i sentieri segnalati per racchette da neve possono essere preparati immediatamente dopo le nevicate, e nella neve profonda si procede molto più lentamente rispetto che su superfici dure. Sui terreni scoscesi il pericolo delle valanghe deve essere sempre tenuto in considerazione. Il bollettino delle valanghe è reperibile sul sito 
 slf.ch! Rispettare sempre le zone di quiete per la fauna selvatica e in generale cercare di non disturbare quest’ultima. Consigli in merito e zone di quiete sono disponibili su chi-rispetta-protegge.ch.

di Heinz Staffelbach,

pubblicato il 02.03.2018


Potrebbe interessarti anche: