Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Escursioni con le ciaspole: cosa serve?

Passeggiare con le racchette da neve non è per niente complicato. Ma in fatto di attrezzatura ci sono alcuni elementi di cui tenere conto. I consigli della guida alpina Sven Schärer.

Qual è l’abbigliamento ideale per le escursioni con le ciaspole?

In base alla mia esperienza ho notato che spesso le persone sono troppo vestite. L’abbigliamento da sci non è sicuramente la scelta giusta perché in questo caso o si ha troppo caldo o si ha troppo freddo. L’ideale è vestirsi a strati: ad esempio sotto io indosso una t-shirt traspirante, sopra una maglia funzionale a maniche lunghe e sopra ancora una giacca in softshell. Nello zaino porto sempre con me anche un piumino e una giacca impermeabile da indossare durante le pause. E mai dimenticare il berretto o una fascia. La testa è la parte del corpo con la maggiore dispersione di calore. Ecco perché bisognerebbe sempre tenerla riparata.

E dalla vita in giù?

Personalmente consiglio pantaloni pesanti da trekking oppure un modello in un tessuto più leggero abbinato a una calzamaglia. Per quanto riguarda le scarpe, per le normali escursioni sono sufficienti i classici scarponi da trekking. L’importante è che siano alti alla caviglia e impermeabili.

Si deve adottare una tecnica particolare?

La maggior parte degli escursionisti procede con un ritmo troppo veloce. Durante le escursioni spesso li lascio fare: a quel punto si accorgono che non riescono a mantenere l’andatura. La regola fondamentale è camminare con un’andatura regolare e tranquilla. Dato che passeggiare sulla neve richiede un maggiore sforzo fisico e che gli scarponi da neve obbligano a camminare con le gambe divaricate, le escursioni invernali sono decisamente più impegnative rispetto a quelle estive.

Bastoncini da trekking: sì o no?

Assolutamente sì. I bastoncini da trekking sono indispensabili. Ma attenzione: i dischi dei bastoncini devono essere abbastanza grandi, per aiutare a mantenere l’equilibrio. (Continua a leggere qui di seguito …)

Qual è l’errore più comune tra i principianti?

In generale un’eccessiva fiducia in se stessi che li spinge ad affrontare subito escursioni troppo lunghe. Non mi stanco mai di ripeterlo: meglio cominciare con una breve escursione e prendersi tutto il tempo necessario per le pause. In questo modo passeggiare con le racchette da neve diventa un piacere e alla fine dell’escursione non ci si ritrova stanchi e frustrati.

di Manuela Enggist,

pubblicato in data 27.01.2020


Potrebbe interessarti anche:

Dimagrire, ritrovare la forma, vivere più sani? Avvia ora un programma e vinci

Comincia ora
geschenkkarte-gelb.jpg