Chiudi

Vuoi vivere più sano?

In equilibrio verso la stagione sciistica

I maestri di sci di St. Moritz Leo (31 anni) e Tiziano (29 anni) sono sempre in movimento. D’estate, tra le montagne a piedi o in bicicletta e d’inverno sulle piste. Ecco i loro consigli su come prepararsi al meglio in vista della stagione invernale.

Stare in equilibrio sulla fettuccia tesa tra due alberi: è divertente e rappresenta un buon allenamento. Leo Luminati e Tiziano Zeller sanno il fatto loro. Entrambi lavorano come maestri di sci a St. Moritz e si occupano anche della formazione di altri maestri in qualità di esperti Swiss Snowsports. «Sulla slackline si allenano coordinazione, equilibrio e tensione fisica», afferma Leo. «Tutti elementi importanti per gli sport invernali».

TRX-Training - la preparazione perfetta

Per migliorare coordinazione, equilibrio e potenza, Tiziano ricorre al TRX-Training. Nell’ambito di questo training total body, si lavora con l’ausilio di funi e cappi, sfruttando il proprio peso corporeo come resistenza. «Nelle prime due giornate sugli sci della stagione, si può avvertire qualche tensione nella zona dorsale. Il TRX-Training, che io stesso pratico anche a casa, costituisce l’attività preparatoria perfetta in quest’ottica». (Poursuivez votre lecture ci-dessous...)

Integrare lo sport nella vita quotidiana

Suggerimenti - Ecco come prepararsi
  • Integrare l’attività fisica nella quotidianità, ad es. salendo a piedi le scale o andando al lavoro in bicicletta.
  • Praticare sport per passione e provare sempre ciò che piace fare.
  • Per migliorare la potenza e l’elasticità, si può optare ad esempio per una sessione di TRX-Training presso un centro fitness, con un corso collettivo o a casa propria.
  • Allenare il proprio equilibrio, ad esempio sulla slackline: è molto economica e può essere fissata su una breve distanza tra due alberi.
  • Muscolatura dorsale, elasticità ed equilibrio possono anche essere potenziati con corsi come pilates o yoga.

Corsi di TRX e di altre attività sono disponibili presso le Scuole Club Migros e presso centri fitness; la slackline e gli attrezzi TRX per uso domestico sono in vendita da Sport XX.

Naturalmente, lo sci è anche uno sport di potenza. Tuttavia, puntare solo in questa direzione, eseguendo esclusivamente esercizi mirati e concentrandosi su singoli gruppi muscolari non è di aiuto. Molto meglio, invece, integrare lo sport nella propria quotidianità e fare attività fisica regolarmente. E per l’intero arco dell’anno. I due engadinesi non hanno dubbi: «Bisognerebbe mantenere continuità e dedicarsi all’attività sportiva ogniqualvolta possibile», sostiene Leo. Per di più, con gli sci moderni si sviluppano in curva delle forze da non sottovalutare.

Esplorare nuove alternative: tutto è permesso

Durante l’allenamento, variare è fondamentale, a qualunque livello tecnico ci si trovi, spiega Tiziano. Escursioni a piedi, uscite in bicicletta, wakeboard, vela o qualunque altra attività: tutto è permesso! «È proprio quello che facciamo anche noi qui: col bel tempo, di mattina presto, andiamo sul lago di St. Moritz per fare un po’ di stand up paddling», racconta Leo. «E se invece le condizioni meteo sono avverse, salgo la scalinata che corre lungo la funicolare Muottas Muragl, cercando di arrivare in vetta nel minor tempo possibile», aggiunge Tiziano. Per tenersi in forma e divertirsi.

Parola chiave: divertirsi in movimento

Divertirsi mentre si pratica attività fisica, infatti, è il loro credo. Entrambi fanno sport per l’intero arco dell’anno; Leo è guida alpina da tre anni e, nel tempo libero, si dedica assiduamente all’arrampicata. «Arrampicata sportiva o arrampicata multipitch, in cui si scala una parete da pitch a pitch - in Val Bregaglia, sul Rätikon, nell’Oberland Bernese, nei dintorni di Andermatt o sul Lagalp: io arrampico dovunque mi trovi». (Continua a leggere qui di seguito...)

Contenuti collegati

Tutto sul tema

Ogni settimana un grande tour

Biker auf E-Mountainbike kämpft sich durch Graspfad in Nadelholz-Gelände
Biker auf E-Mountainbike kämpft sich durch Graspfad in Nadelholz-Gelände

Tiziano Zeller

Tiziano invece si muove spesso sulla bici da corsa o in mountain bike. Fino a un anno fa, d’estate tutti i martedì sera inforcava il sellino in Engadina, prima sulla bici da corsa affrontando i vari passi alpini, per poi passare alla mountain bike su sterpi e rocce. Ora che studia alla Scuola specializzata superiore del turismo (Höhere Fachschule für Tourismus) e in estate dirige il campo da golf di Zuoz, è stato costretto a ridurre le uscite su due ruote. Certo non vuole smettere del tutto di gareggiare in bici. Per questo nel frattempo si fa ogni settimana un grande tour.

Bilanciarsi per migliorare l’equilibrio

Entrambi gli istruttori non ritengono necessario un allenamento di resistenza o di potenza mirato in vista della stagione invernale. «Se la sera salgo fino a un rifugio e il giorno successivo partecipo a un’uscita di 12 ore, la mia condizione di partenza è già perfetta», afferma Leo. E con l’arrampicata sportiva, mantiene in forma forza ed elasticità. Tuttavia, prima dell’inizio della stagione invernale, si dedica comunque volentieri alla slackline «per migliorare il bilanciamento e l’equilibrio».

Inizio di stagione a ottobre

E quando tornano sugli sci Leo e Tiziano? La loro stagione inizia ogni anno a ottobre con lo Swiss Snowsports Forum di Zermatt, a cui si danno appuntamento esperti e formatori sportivi da tutta la Svizzera. Dopodiché inizia l’allenamento con bambini e ragazzi della Trainingsgemeinschaft Oberengadin sulla Diavolezza. Poi a Natale parte la stagione sciistica vera e propria.

Leo & Tiziano - Maestri di sci per passione

Zwei Männer beim Wandern
Zwei Männer beim Wandern

Leo Luminati (a sinistra) e Tiziano Zeller (a destra) fuori stagione si mantengono allenati con l'escursionismo.

Leo Luminati (31) e Tiziano Zeller (29) hanno partecipato in passato a competizioni sciistiche, Leo fino a 18 anni e Tiziano fino a 19. Leo ha impartito la sua prima lezione di sci durante le vacanze di Natale durante l’apprendistato. «Volevo guadagnare qualche soldo e dato che mi era piaciuto insegnare e desideravo trasmettere la stessa passione agli altri, alla stagione successiva ho iniziato la mia formazione da maestro di sci APF».

Una passione quasi sopita

Tiziano ha continuato le gare per qualche tempo in più, ma aveva ormai quasi perso del tutto la passione per lo sci: «Stavamo spesso in Italia, dove a 23 anni si partecipa ancora regolarmente alle competizioni, lavorando magari nel frattempo come forestali». In Svizzera è tutto diverso: «A 19 anni ero già un vecchietto.» Per questo motivo ho smesso.

Alla scoperta di nuovi orizzonti

Dopo il servizio militare, ha cominciato come aiuto maestro per poi iniziare la formazione specifica da maestro di sci. «A quel punto, è ritornata anche la passione per lo sci.» D’un tratto, non bisognava più solo allacciarsi gli scarponi e partire - i ritmi apparivano completamente diversi: «Mi piacevano tutte le nuove possibilità di movimento sugli sci, come ad esempio l’andare all’indietro o le semicurve, addirittura lo sdrucciolamento.»

Entrambi più veloci

«Entrambi siamo diventati più veloci da quando abbiamo smesso con le gare», aggiunge Leo. «Forse perché non sentiamo più la pressione, ma forse anche perché abbiamo scoperto un volto diverso dello sci.» Questo patrimonio di conoscenze e di passione per lo sci ora viene trasmesso dai due engadinesi ad altre persone in qualità di esperti Swiss Snowsport. Tiziano, tra l’altro, è anche head coach della Trainingsgemeinschaft Oberengadin per i corsi dedicati a bambini e ragazzi.

Campioni nazionali di sci formativo

I due maestri sono tuttavia ancora, o piuttosto solo adesso, in grado di concentrarsi e sciare in modo impeccabile. In qualità di membri dei «Red Devils», la squadra propaganda della scuola di sci di St. Moritz/Celerina, nel 2019 hanno vinto il Campionato svizzero di sci formativo a Scuol. «Se manca la concentrazione crolla tutto.»

di Susanne Schmid Lopardo,

pubblicato il 28.11.2019


Potrebbe interessarti anche:

Abbonati alla newsletter e vinci una carta annuale di Fitness nel valore di 1420 Fr.

Vai all'iscrizione