Una passeggiata a Ginevra, sulle orme del passato

Carouge è un paesino delizioso vicino alla città internazionale di Ginevra. Assolutamente da vedere.

carouge-blubenmarkt.jpg

A Carouge il tempo scorre più lentamente. Lo si vede. Lo si sente. Questo paesino nel centro della città di Ginevra si è fermato al XVIII secolo. L’illuminazione stradale è assicurata da lanterne in ghisa. Fermi tutti! Ecco un segno di modernità: un cartello invita i padroni di cani a badare alla pulizia. Su un garage c’è anche un graffito: «Street Soul».

Le strade sono bordate da facciate di case a tre piani che si susseguono con un ritmo armonico, tutte con imposte in legno e grandi finestre rotonde che un tempo erano gli accessi alle officine. Attraverso i vetri si vedono i negozianti al lavoro: l’orologiaio dietro a pendole giganti; la saponaia nel suo laboratorio; la tessitrice, il rilegatore, il vasaio. Chi sa resistere alla vetrina del Maître Chocolatier Pascoët, le cui scure praline decorano la stoffa come gioielli? Chi non sorride di fronte alle borsette del cuoiaio a forma di volti colorati? Carouge rimane nella memoria insieme al suo amabile panorama.

Continua a leggere

Pubblicato il 27.02.2017,

di Petra Koci


Potrebbe interessarti anche: