Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Più energia con lo yoga

Affrontare la giornata carichi di energia: a chi non piacerebbe? Impariamo come aumentare sensibilmente il nostro livello di energia con pochi semplici esercizi!

Non tutti si svegliano al mattino pronti a scalare montagne: sono in tanti a tirare per le lunghe il momento del risveglio e c’è chi addirittura stenta a mettersi in moto per l’intera giornata. Ma cosa possiamo fare se non riusciamo a recuperare la forma, nonostante le numerose tazzine di caffè? Il presupposto fondamentale alla base del nostro benessere è una giusta dose di sonno. Solo con un numero sufficiente di ore di sonno il nostro organismo può rigenerarsi nel corso della notte, per poi ritrovarci al mattino in perfetta forma per affrontare la giornata. Se dopo una buona nottata di sonno iniziamo la giornata con un paio di esercizi di yoga e durante il giorno ci manteniamo idratati bevendo acqua in quantità sufficiente, il nostro livello di energia potrà aumentare sensibilmente.

1. Posizione della montagna

Posizione eretta con le gambe divaricate alla larghezza dei fianchi. Appoggia una mano sull’addome. Inspira profondamente attraverso il naso per 3-4 secondi e poi espira, sempre attraverso il naso, per 3-4 secondi. Prova a percepire il movimento della mano che si solleva e si riabbassa, in perfetta armonia con la tua respirazione. Ripeti la respirazione per dieci volte. Effetto: grazie alla respirazione addominale il corpo può assorbire una maggiore quantità di ossigeno, mentre il cervello si rifornisce dell’energia necessaria.

2. Allungamento laterale

Distendi le braccia lateralmente e portale verso l’alto mentre inspiri. Incrocia le mani con le braccia tese. All’espirazione successiva fletti il busto lateralmente verso destra e mantieni la posizione per tre respirazioni. Con una inspirazione profonda torna al centro e fletti il busto verso sinistra mentre espiri. Mantieni la posizione per tre respirazioni. Ripeti l’esercizio per tre volte e poi abbassa le braccia espirando a fondo. Effetto: allungando la colonna vertebrale l’energia comincia a scorrere nel nostro corpo e viene attivato il sistema ghiandolare.

3. Posizione raccolta

Gambe divaricate alla larghezza dei fianchi, braccia tese in avanti, palmo delle mani rivolto verso il basso, addome contratto. Con una espirazione profonda abbassati sulle ginocchia fino ad assumere una posizione seduta su una sedia immaginaria. Le ginocchia sono perpendicolari ai piedi. Mantieni la posizione per 5 respirazioni prima di sollevarti nuovamente con la schiena diritta mentre inspiri lentamente. Ripeti l’esercizio per 3-6 volte. Abbassa le braccia e prova a percepire la sensazione che questo movimento provoca sul tuo corpo. Effetto: con questo tipo di stretching si allena tutta la muscolatura e contemporaneamente si attiva subito un meccanismo di «sveglia» (Continua a leggere qui di seguito …).

Contenuti collegati

Questo prodotto non è attualmente disponibile

Questo prodotto non è attualmente disponibile

4. Fronte a terra

Gambe ben divaricate, bacino inclinato verso il basso, braccia tese lateralmente, palmo delle mani rivolto verso il basso. Inspira a fondo. Durante la successiva fase di espirazione piega il busto in avanti finché le mani (e gradatamente anche la testa) toccano terra. Mantieni la posizione per 10 respirazioni, quindi inspira e contemporaneamente solleva la schiena per tornare alla posizione iniziale con la schiena diritta. Effetto: il sangue affluisce al cervello e al sistema nervoso. Il corpo riacquista vivacità.


5. Respirazione accelerata

In posizione seduta (a gambe incrociate o sui talloni) con la schiena diritta e le mani appoggiate sulle ginocchia, chiudi gli occhi e fa due respiri profondi. Senti come la parete addominale si solleva mentre inspiri e si abbassa mentre espiri. Inspira a fondo e poi espira a scatti con leggeri sbuffi (20 volte). Tira con forza la parete addominale verso il centro mentre espiri. L’inspirazione si svolge in maniera naturale. Inspira ed espira a fondo, e prova a percepire la sensazione che questo movimento provoca sul tuo corpo. Ripeti l’esercizio per 3 volte. Con il tempo puoi aumentare gradualmente la respirazione forzata fino ad arrivare a 40 o 60 respiri accelerati. Effetto: la respirazione accelerata aiuta a disintossicare l’organismo e contribuisce a creare una sensazione di lucidità, accompagnata da un immediato effetto «sveglia».

di Cynthia Grasso-Bürki,

pubblicato il 18.01.2018


Potrebbe interessarti anche: