Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Dott. med. Christoph Dehnert

Medico specialista in medicina interna e cardiologia, medicina dello sport DGSP (Associazione tedesca per la medicina dello sport e la prevenzione) presso il Medbase Sports Medical Center di Zurigo
christoph-dehnert

Tutte le risposte di Dott. med. Christoph Dehnert

christoph-dehnert
Dott. med. Christoph Dehnert

Medico specialista in medicina interna e cardiologia, Medbase

Cara Maria, l'effetto dell'alcol e quindi anche del vino varia molto. In genere la pressione arteriosa diminuisce leggermente dopo aver bevuto bevande alcoliche. Chi beve regolarmente deve però prevedere che anche il consumo di vino rosso farà aumentare la pressione.

christoph-dehnert
Dott. med. Christoph Dehnert

Medico specialista in medicina interna e cardiologia, Medbase

Cara Salome, tutti gli sport di resistenza sono adatti. È importante tuttavia iniziare lentamente e aumentare poco alla volta la durata e l'intensità dell'attività. L'ideale sarebbero proprio 3-4 volte alla settimana. Sono comunque sufficienti circa 40 minuti per ogni allenamento.

christoph-dehnert
Dott. med. Christoph Dehnert

Medico specialista in medicina interna e cardiologia, Medbase

Cara Chantal, possono essere utili un sufficiente apporto di liquidi e docce calde e fredde alternate. Anche lo sport ha in genere un effetto positivo sull'ipotensione. Solo in casi particolarmente difficili può essere necessaria l'assunzione di farmaci.

christoph-dehnert
Dott. med. Christoph Dehnert

Medico specialista in medicina interna e cardiologia, Medbase

Ciao Lorianne, normalizzare il peso corporeo (in caso di sovrappeso) e un'alimentazione povera di sale fanno diminuire la pressione arteriosa così come la rinuncia a consumare bevande alcoliche. È quindi possibile influenzare la pressione arteriosa tramite l'alimentazione.

christoph-dehnert
Dott. med. Christoph Dehnert

Medico specialista in medicina interna e cardiologia, Medbase

Cara Nina, le arterie si irrigidiscono, si restringono e diventano fragili. Le tipiche complicazioni sono l'infarto o l'ictus cerebrale.

Gli articoli di Dott. med. Christoph Dehnert

Scopri chi sono i nostri esperti


Potrebbe interessarti anche:

Dimagrire, ritrovare la forma, vivere più sani? Avvia ora un programma e vinci

Comincia ora