Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Dott. med Martin Denz

Martin Denz, specialista in medicina generale, medicina interna, psichiatria e psicoterapia FMH, medico responsabile Telemedicina / Enhanced Medicine, centro Medbase di Winterthur
Martin Denz

Tutte le risposte di Dott. med Martin Denz

Martin Denz
Dott. med Martin Denz

Specialista in medicina generale, centro Medbase di Winterthur

Ciao Sandy! Ti consiglio di controllare da due a quattro settimane prima della partenza se avete tutte le vaccinazioni necessarie e attuali. Se avete intenzione di rimanere prevalentemente in spiaggia o in centri urbani non dovrebbe sussistere alcun pericolo di malaria.
Una buona protezione contro le zanzare è comunque importante. Informati presso il tuo pediatra su cosa è meglio per il tuo bimbo. L'importante è che i bambini bevano tanto in caso di febbre.

Martin Denz
Dott. med Martin Denz

Specialista in medicina generale, centro Medbase di Winterthur

Caro Marc, il vaccino contro l'encefalite giapponese serve solo qualora tu intraprenda un viaggio più lungo che prevede pernottamenti in zone rurali (presso fattorie o vicino ad allevamenti di maiali) e nel periodo compreso tra luglio a ottobre, dato che è il periodo di contagio.

Martin Denz
Dott. med Martin Denz

Specialista in medicina generale, centro Medbase di Winterthur

Bonjour Nico, un enfant né à terme et en bonne santé peut déjà prendre l’avion à une semaine. L’atmosphère à bord comporte toutefois certaines particularités dont il faut tenir compte: sécheresse de l’air (il faut donc donner beaucoup à boire à l’enfant!) et variations de pression, qui peuvent provoquer des douleurs auriculaires. Pour prévenir celles-ci, plusieurs solutions: téter, mâcher, et au besoin recourir à des gouttes nasales décongestionnantes.    Ciao Nico! I neonati non prematuri possono essere portati in aereo già una settimana dopo il parto. A bordo ci sono alcune cose a cui prestare attenzione come l'aria secca (è consigliato bere molto) e gli sbalzi di pressione che possono dar fastidio alle orecchie. Contro tale fenomeno può essere utile succhiare, masticare o eventualmente usare gocce decongestionanti per il naso.

Martin Denz
Dott. med Martin Denz

Specialista in medicina generale, centro Medbase di Winterthur

Ciao Reto! Adesso serve solamente una vaccinazione che dura almeno 10 anni, probabilmente anche tutta la vita. Porta con te il libretto internazionale delle vaccinazioni (quello giallo).

Martin Denz
Dott. med Martin Denz

Specialista in medicina generale, centro Medbase di Winterthur

Ciao Christian, tutta la Svizzera è una regione a rischio per quanto riguarda le zecche, ad eccezione del Canton Ticino e del Canton Ginevra. Per la località (NPA) in cui intendi fare le escursioni consulta il sito zecken-stich.ch/risiko oppure l'app "Zecca" (https://zecke-tique-tick.ch/it/app-zecca/).
Con una vaccinazione ti puoi proteggere da un'infezione di TBE (meningoencefalite primaverile-estiva). Occorre fare tre vaccinazioni. Un richiamo è necessario solo dopo dieci anni.
Il rischio da esposizione alle zecche per ragioni professionali o nel tempo libero è così elevato che la Confederazione sta valutando seriamente di inserire la vaccinazione contro la TBE tra le vaccinazioni obbligatorie del calendario vaccinale svizzero.

Gli articoli di Dott. med Martin Denz

Scopri chi sono i nostri esperti


Potrebbe interessarti anche:

Dimagrire, ritrovare la forma, vivere più sani? Avvia ora un programma e vinci

Comincia ora