Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Dott. rer. nat. Michael Schwarz

Specialista in scienze dello sport, direttore del Checkup Center presso il Medbase Sports Medical Center di Zurigo
michael-schwarz

Tutte le risposte di Dott. rer. nat. Michael Schwarz

michael-schwarz
Dott. rer. nat. Michael Schwarz

Specialista in scienze dello sport, Medbase

Ciao Alexandra, non è un problema, le pulsazioni sono molto individuali. Per determinare con precisione la tua frequenza cardiaca c'è la valutazione funzionale della prestazione. In base ad essa saprai con sicurezza con quale battito ti conviene correre.

michael-schwarz
Dott. rer. nat. Michael Schwarz

Specialista in scienze dello sport, Medbase

Ciao Frank, questa sembra proprio una classica situazione di sovraccarico. Una pausa piuttosto lunga e quindi nuovi materiali e troppa intensità e frequenza. Cerca di dare un po' meno gas e comincia a correre solo due volte la settimana. Prova poi ad aumentare di nuovo l'intensità dopo 3 o 4 settimane. Se i dolori persistono, ti consiglio di rivolgerti a un medico dello sport. 

michael-schwarz
Dott. rer. nat. Michael Schwarz

Specialista in scienze dello sport, Medbase

Ciao Daniel, purtroppo la corsa innalza il rischio che le lesioni della cartilagine aumentino. Nella corsa le ginocchia subiscono un impatto pari a 3-5 volte il peso corporeo. Se la tua muscolatura è in una condizione molto buona, potresti forse compensare con essa gli urti e non avvertire dolori. Ma in prospettiva, praticare un altro sport sarebbe certamente meglio.

michael-schwarz
Dott. rer. nat. Michael Schwarz

Specialista in scienze dello sport, Medbase

Ciao Sandra, spesso la causa dei crampi è la classica disidratazione, cioè una carenza d'acqua e di elettroliti. Rifletti sul tuo modello di alimentazione in gara. Assumi liquidi a sufficienza per l'intera durata della gara? Un pizzico di sale o delle bevande per lo sport con elettroliti sono d'aiuto.

michael-schwarz
Dott. rer. nat. Michael Schwarz

Specialista in scienze dello sport, Medbase

Ciao fumatrice, congratulazioni per il tuo buon proposito! All'inizio sarebbe di certo bene alternare corsa e camminata, per esempio 5 minuti di corsa e poi 5 minuti camminando. Se riesci a fare 1 ora così, puoi lentamente accorciare le fasi di camminata. Ma dopo un lungo periodo di inattività fisica e un consumo di sigarette protrattosi nel tempo, ti consiglio di rivolgerti a un medico dello sport.

Gli articoli di Dott. rer. nat. Michael Schwarz

Scopri chi sono i nostri esperti


Potrebbe interessarti anche:

Abbonati alla newsletter e vinci un'ora di consulenza nutrizionale

Vai all'iscrizione