Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Che tipo di escursionista sei?

Le escursioni a piedi in Svizzera sono un’attività molto apprezzata. Eppure, questo concetto non risulta uguale per tutti. Vale dunque la pena di proporre una piccola rassegna non esaustiva delle diverse tipologie di escursionisti.

Che tipo di escursionista sei?

Torna alla valutazione
Torna alla domanda

Che tipo di escursionista sei? ( Partecipante)

%
%
%
%
%
%
%
%
%

Le escursioni a piedi vanno per la maggiore da parecchio tempo. Il 44 percento dei cittadini svizzeri è dedito alle escursioni; ciò è quanto emerge dall’analisi secondaria di «Sport Svizzera 2014» e da un sondaggio condotto tra gli escursionisti in diverse aree dedicate.

Ma cosa le rende tanto interessanti? Gli escursionisti desiderano contribuire attivamente al proprio benessere e vivere la natura da vicino, almeno secondo lo studio «Der deutsche Wandermarkt 2014». La possibilità di introspezione ed eliminare lo stress sono le motivazioni interiori che spingono l’escursionista medio, di circa 52 anni, a fare movimento all’aria aperta. Ma la scelta della modalità specifica si rimette al singolo individuo.

Il trekking fa bene anche al corpo: gli studi dimostrano che percorrere anche solo brevi distanze di 90 minuti favorisce la salute. Ma solo se si integrano esercizi di coordinamento e stretching. Gli effetti: calo del peso corporeo, miglioramento dell'indice di massa corporea e abbassamento della pressione sanguigna.

Consigli per gite: dove camminare incontro alla felicità

Escursionisti di gruppo

Wandertyp Beiz
Wandertyp Beiz

Si fanno sentire già in lontananza: affrontano le salite in tutta tranquillità all’interno di un’allegra e spensierata compagnia. Armati di zaino ed eventualmente di bastoncini da trekking, il loro obiettivo non è il picnic sul pendio, ma una tappa ristoratrice nella prima locanda in vista. E di certo non ne mancano... E se invece disgraziatamente così non fosse, significa che l’organizzatore ha scelto l’itinerario sbagliato e gli toccherà pagare da bere a tutti come scotto sulla via del ritorno in serata.

Escursionisti singoli

Frau wandert alleine in den Bergen
Frau wandert alleine in den Bergen

Si muovono soli o in coppia, spinti dalla voglia di immergersi in un contesto alpino di quiete per controbilanciare la frenesia quotidiana. Anche gli itinerari sono selezionati appositamente per evitare, quanto più possibile, di incontrare altre persone. Il loro zaino è leggero, ma fornito di tutto il necessario, riposto a regola d’arte. L’attrezzatura è adeguata alla rispettiva escursione. Spesso si incontrano in vetta all’alba.

(Continua a leggere qui di seguito …)

Cosa c’è da sapere sull'escursionismo

Escursionisti sportivi

Wandertyp Sportwanderer
Wandertyp Sportwanderer

Scarpe da ginnastica, short sportivi, borraccia e barretta energetica nella cintura sono gli elementi immancabili della sua estetica. L’escursionista sportivo si arrampica agilmente sul fianco delle montagne, con lo sguardo concentrato sul sentiero costellato di rocce. Marmotte, camosci e mucche restano inosservati al suo passaggio: il vero obiettivo è allenarsi per la prossima Jungfrau Marathon.

Escursionisti esteri

Wandertyp Expat
Wandertyp Expat

Spesso giunti in trasferta dalla Germania, questi escursionisti sono ansiosi di scoprire in prima persona il paesaggio montano svizzero. Solitamente in coppia o in comitiva, si differenziano dai semplici escursionisti occasionali per l’età più giovane, la velocità superiore e la propensione per i picnic rispetto alle soste nei rifugi. Un tipico commento è: «Es ist so schön hier» (che bello qui). La variante di lingua inglese chiacchiera lungo il cammino sulle prossime iniziative di beneficenza.

Trekker

Wandertyp Trekker
Wandertyp Trekker

Solitamente dediti a tour di più giornate in regime di autosostentamento senza nessun contatto con la civiltà, desiderano soltanto immergersi nel cuore della natura lontano da tutto e tutti. Esternamente, si caratterizzano per lo zaino da 55 litri stracolmo (tra generi alimentari, tenda, sacco a pelo), scarponcini da montagna, cartine geografiche e ritmo di marcia lento. D’altronde, il peso dello zaino lo impone... E se una settimana più tardi li si incontra di nuovo con la stessa maglietta del primo giorno, non c’è motivo di scandalizzarsi: sicuramente è già stata lavata più volte con detersivi biodegradabili nelle acque dei torrenti.

Nudisti

Wandertyp Nacktwanderer
Wandertyp Nacktwanderer

Il loro habitat originario è il territorio del Gruppo dell’Alpstein, ma ora capita di incontrarli anche in altre regioni della Svizzera. Fanno un po’ pensare a un retaggio del movimento FKK in versione alpinistica. Il loro scopo è vivere la natura da vicino, privandosi anche della barriera degli indumenti: una scelta dettata non solo da ragioni di praticità, ma anche dalla sensazione di libertà che si prova, come hanno riferito alcuni escursionisti di questa corrente anni fa alla rivista Time. L’articolo del 2009 si intitolava: «Another Reason to Visit Switzerland: Hiking in the Nude».

Turisti

Wandertyp Tourist
Wandertyp Tourist

Smartphone e selfie stick alla mano, si riversano in massa fuori dagli impianti di risalita facendosi selfie individuali e di gruppo davanti al maestoso paesaggio alpino. Gli scarponcini da montagna non servono: sulle vette conquistate li si scorge anche sui tacchi a spillo. Tuttavia, l’entusiasmo di questi visitatori giunti dall’estero riesce a compensare il tutto.

Zaino, scarpe da escursionismo, bastoni: da SportXX trovi tutto l'equipaggiamento da trekking.

di Silvia Schütz,

pubblicato il 29.08.2018


Potrebbe interessarti anche: