Indietro
Un tuffo nel verde

Il giardinaggio fa bene all’animo

Primavera in piena salute

A grande sponsorizzazione di sportivi amatoriali

14 Marzo
29 Maggio
hobbysportler-sportxx-it.jpg
14 Marzo
29 Maggio

SportXX cerca proprio te

Fai jogging con qualsiasi tempo? Sei quasi sposato con la tua bici? A 60 anni ti ha folgorato la passione per lo snowboard? Raccontaci la tua storia sportiva e diventa un amatore sponsorizzato. Estraiamo equipaggiamenti e premi per un valore totale di 40'000 franci.

In forma e in salute tutto l’anno

Esperti rispondono

Comportamento in materia di alimenti
frischer-spinat.jpg
Francesca T., Locarno
E’ vero che gli avanzi degli spinaci non devono essere riscaldati?
andrea-fringeli
Andrea Fringeli, Dietista

In realtà non è tanto il riscaldamento che potrebbe rivelarsi problematico quanto piuttosto la conservazione nel frattempo. Fondamentale è che gli spinaci, una volta scaldati, non vengano conservati per un periodo prolungato a temperatura ambiente. Gli avanzi degli spinaci andrebbero messi il più rapidamente possibile in frigorifero o in freezer. Inoltre, prima di riscaldarli, bisognerebbe avere l’accortezza di non farli scongelare a lungo o di non lasciarli a temperatura ambiente.

Queste misure precauzionali hanno a che fare con il contenuto di nitrati relativamente elevato degli spinaci. Il nitrato è un’importante sostanza nutritiva naturale delle piante che però tende ad arricchirsi in certe verdure e in presenza di determinate circostanze. Il nitrato di per sé è una sostanza innocua che tuttavia può trasformarsi in nitrito per azione dei microorganismi (batteri). I nitriti, in condizioni sfavorevoli, possono poi associarsi alle ammine e formare le cosiddette nitrosamine che hanno effetto cancerogeno. Nei neonati, inoltre, maggiori quantità di nitriti possono portare a una malattia pericolosissima denominata cianosi.

I microorganismi che hanno la capacità di trasformare il nitrato in pericoloso nitrito sono particolarmente attivi a temperatura ambiente. Per questa ragione è così importante refrigerare velocemente e conservare gli avanzi degli spinaci a bassa temperatura. Il successivo riscaldamento, invece, non ha alcuna influenza sul contenuto di nitriti.

Oltre agli spinaci, altre verdure ricche di nitrati sono le bietole da coste, le rape rosse, i cavoli rapa e varie insalate in foglia.

Primo soccorso
masern.jpg
Bruno E., Altdorf
Mio figlio ha il morbillo. Quanto è contagioso?
andre-dietschi
Dott. med. André Dietschi, Medico specialista

Il morbillo fa parte delle malattie infettive altamente contagiose per l’uomo. Più di nove persone su dieci non vaccinate si ammalano dopo essere entrate in contatto con il virus. È sufficiente uno starnuto o un colpo di tosse per trasmettere l’agente patogeno da un organismo ad un altro. Anche un semplice viaggio con i trasporti pubblici può rivelarsi decisivo per contrarre l’infezione. Molte delle persone contagiate, infatti, si accorgono di avere il morbillo solo dopo la tipica eruzione cutanea che lo caratterizza. Tuttavia, sono contagiose anche da prima. Si consiglia dunque alle persone non vaccinate di tenersi a debita distanza dagli ammalati. Il vaccino è l’unico strumento sicuro per proteggersi dalla malattia.

Ridurre lo stress
aerger.jpg
Romy W., Sciaffusa
La rabbia ha delle conseguenze negative?
simone-piller
Simone Piller, Psicologa e responsabile di progetto

Sì. Il nostro umore si ripercuote spesso sul nostro stato d’animo generale, sul modo in cui comunichiamo e prendiamo decisioni, ma anche su come veniamo percepiti. Poiché l’umore momentaneo può influire in modo decisivo sulle situazioni, regolandolo attivamente si può migliorare in modo mirato la qualità della vita. Lavora consapevolmente sul tuo atteggiamento nei confronti dei conflitti, prova a non lasciarti coinvolgere e fai pace con te stesso. 

Poni qui le tue domande

Potrebbe interessarti anche: