Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Come fare del bene alle nostre ossa

In Svizzera a una donna su tre e a un uomo su cinque viene diagnosticata l’osteoporosi. Il rischio aumenta con l’età, ma anche la mancanza di movimento e una dieta scorretta possono contribuire alla fragilità ossea. Cosa aspettiamo quindi? Non c’è tempo da perdere!

Ci preoccupiamo per la nostra futura pensione in tutti i modi possibili e immaginabili, ma spesso dimentichiamo una forma fondamentale di prevenzione: investire nella nostra salute. Chi pratica attività fisica regolarmente e segue una dieta equilibrata rafforza il fisico in previsione del futuro, quando le proprie forze sono destinate lentamente a diminuire - un momento che arriva abbastanza presto.

Di cosa hanno bisogno le nostre ossa
  • Regolare attività fisica (passeggiare, fare escursioni, fare jogging)
  • Alimentazione bilanciata con sufficiente assunzione di calcio
  • Esposizione regolare alla luce solare (vitamina D)
  • Abolizione di alcol e nicotina; evitare di essere sottopeso

Fare movimento aiuta

A partire dai 40 anni il nostro corpo perde circa l’1 percento della propria massa muscolare ogni anno, percentuale che a partire dai 70 anni di età arriva al 3 percento. Le conseguenze? L’aumento del rischio di cadute, maggiore predisposizione agli infortuni e un apparato motorio più instabile nel suo complesso. Fare attività fisica regolarmente rappresenta dunque la chiave di volta a qualunque età. Infatti il moto non rinforza solo la muscolatura ma anche l’apparato osteoarticolare - il che lo rende la migliore forma di prevenzione per l’osteoporosi.

Anche ballare è importante

Con l’aumentare dell’età diminuiscono la capacità di reazione, la mobilità, la coordinazione e la resistenza - tutti fattori che possono influire negativamente sul piacere di muoversi. Ma, ciò nonostante, il movimento ricopre un ruolo essenziale nell’ottica di un’ossatura forte e sana. La ginnastica per l’osteoporosi (osteogym) presenta il vantaggio di allenarsi in maniera mirata all’interno di un gruppo, con notevole beneficio per quanto riguarda la sicurezza e la fiducia nelle potenzialità del proprio corpo. Attraverso esercizi di facile esecuzione si lavora su più fronti: forza, movimento ed equilibrio - e a volte si balla perfino. Chi invece preferisce muoversi in piscina o camminare, dovrebbe assolutamente dedicarsi a queste attività. La cosa essenziale è mantenere il fisico allenato.

Diventiamo più vecchi e fragili

Sebbene oggi sappiamo molto sull’osteoporosi ed esistano anche buone possibilità di individuarne precocemente i sintomi, negli ultimi anni questa malattia ha registrato un aumento costante. Una delle cause principali è dovuta comunque all’invecchiamento della popolazione - un trend che comporta necessariamente l’aumento del rischio di contrarre questa patologia. Ma chi presta particolare attenzione alla propria dieta con un’alimentazione bilanciata e ricca di calcio, si espone regolarmente alla luce solare e si muove per almeno 30 minuti al giorno, fa molto per le proprie ossa.

di Dott. med. Franz Lauener,

pubblicato il 13.04.2018


Potrebbe interessarti anche: