Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Perché alcune persone sono magre e altre grasse?

Alcuni ricercatori sono giunti a una sorprendente conclusione: nella maggior parte dei casi la predisposizione genetica, il reddito e lo stile di vita incidono in misura minima.

Il sovrappeso costituisce uno dei problemi di salute più seri a livello mondiale. Si stima, infatti, che i soggetti sovrappeso siano circa due miliardi.

Gli esperti del settore si sono chiesti in che modo fosse possibile intervenire: è tutto imputabile a una predisposizione genetica, oppure concorrono anche fattori come un reddito modesto o una predilezione personale, ad esempio, per le bevande dolci?

Genetica e stile di vita innanzitutto

Per trovare una risposta, sono stati consultati e presi in esame circa 6500 persone adulte di età (perlopiù) compresa tra i 27 e i 33 anni. Lo studio ha analizzato nel dettaglio anche i rispettivi patrimoni genetici.

In più, per le loro valutazioni i ricercatori hanno tenuto conto anche della formazione scolastica dei partecipanti, del rispettivo colore della pelle, del reddito, dell’eventuale attività sportiva praticata o del consumo di cibo da fast food durante la settimana precedente, della presenza dei tipici geni responsabili dell’obesità nel loro DNA, della situazione relazionale e di molto altro ancora.

La maggior parte delle diversità resta inspiegabile

Ed ecco il risultato inatteso: solo l’undici percento circa delle differenze a livello di indice di massa corporea da un soggetto all’altro è riconducibile a una predisposizione genetica, allo stile di vita personale o a fattori sociali ed economici. Una poderosa media del 90 percento delle oscillazioni, invece, non trova risposta in tali parametri.

Nella maggioranza dei casi, dunque, i ricercatori non sono stati in grado di spiegare le motivazioni che si celano dietro a differenze ponderali tanto marcate da un individuo all’altro. Lo studio, d’altronde, presentava alcuni limiti.

(Continua a leggere qui di seguito…)

Per saperne di più sul peso corporeo

Tool

Calcolo IMC

Qual è la tua altezza?

cm
Dossier sui valori corporei

Solo una fascia d’età sotto indagine

Anzitutto, lo studio ha preso in esame solo soggetti relativamente giovani; non è dunque possibile escludere che, in età più avanzata, alcuni tra i potenziali fattori possano assumere un’importanza maggiore.

In secondo luogo, molti dei dati raccolti provenivano da autocertificazioni non ulteriormente verificate. Infine, non è detto che una persona che non abbia praticato sport o che, per esempio, abbia mangiato un hamburger nella settimana precedente all’indagine, si comporti in questo modo regolarmente.

Fino al 13 percento delle diversità ha una spiegazione

Suddividendo poi le analisi in base a sesso e colore della pelle, i ricercatori hanno constatato che, nel caso di alcune donne, i cosiddetti «fattori socio-economici» avevano un ruolo preponderante rispetto alla controparte maschile.

Tra essi rientrano, ad esempio, il reddito e il livello di istruzione. Quasi il sei percento delle differenze a livello di indice di massa corporea in alcuni soggetti femminili era riconducibile a tali parametri. E, unitamente a predisposizione genetica e a tutti gli altri fattori, fino al 13 percento delle diversità risultava così spiegabile – perlomeno.

Fonte: «American Journal of Epidemiology» (link in inglese)

di Dott. med. Martina Frei,

pubblicato in data 28.07.2020


Potrebbe interessarti anche:

Dimagrire, ritrovare la forma, vivere più sani? Avvia ora un programma e vinci

Comincia ora