Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Movimento: rimedio miracoloso contro 20 malattie

L’esercizio fisico aiuta a prevenire circa 20 tipi di malattie. Anche solo salire le scale fa bene alla salute.

Il movimento sarebbe effettivamente una cura miracolosa: rinforza le ossa e le facoltà cognitive, riduce il rischio che ci si ammali di otto diversi tipi di cancro, aiuta a combattere ansia e depressione, migliora la qualità del sonno, previene diabete, infarti e ictus, abbassa la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo, allunga la vita... l’elenco della rivista medica americana «Jama» include 20 aspetti positivi e nessuno negativo.

Non perderti più nulla di iMpuls: abbonati alla nostra newsletter.

Nuove raccomandazioni legate al movimento

L’elenco identifica gli effetti sulla salute che si possono ottenere se si fa esercizio fisico, anche in piccole quantità. Quest’ultimo aspetto è una novità per quanto riguarda le raccomandazioni statunitensi con fondamenti scientifici. Apparso per la prima volta nel 2008, ora è stata pubblicata la versione rielaborata.

Non è necessaria una durata minima

È stato osservato che basta salire anche solo una rampa di scale per osservare gli effetti benefici sulla salute. In passato si riteneva che un allenamento dovesse durare almeno dieci minuti.

Adesso invece, è emerso che muoversi anche solo per poco tempo è meglio di nulla. Coloro che non hanno mai praticato sport prima d’ora e che adesso stanno iniziando a farlo, anche se non in modo intenso, possono trarre i maggiori benefici per la salute.

Vantaggi di lunga durata dopo un solo allenamento

Il secondo messaggio importante: il movimento è utile non solo se fatto per un lungo periodo, ma anche a breve termine. Ad esempio, una singola sessione di allenamento può abbassare la pressione sanguigna fino a 13 ore e i livelli di lipidi nel sangue anche fino a 24 ore.

Chi vuole trarre il massimo vantaggio per la propria salute, tra cui ad esempio ridurre di un terzo il rischio di morte prematura, deve fare qualcosa in più: un allenamento moderato da 150 a 300 minuti a settimana oppure un allenamento intensivo per la metà del tempo.

Un valido aiuto: il test vocale

Una sorta di «test vocale» può essere utile per misurare l’entità dell’allenamento: con uno sforzo moderato durante lo sport si riesce ancora a parlare, ma non a cantare senza restare senza fiato. Con l’allenamento intensivo è possibile pronunciare solo poche frasi.

Gli esperti sottolineano inoltre che lo sport non aiuta a migliorare solo la forma fisica, ma favorisce anche i contatti sociali e competenze importanti, quali la perseveranza e lo spirito di squadra.

Non importa con quale frequenza

Non è importante se ci si allena più volte alla settimana o si concentra tutto l’allenamento in uno o due giorni. In assenza di un parere medico contrario, anche le donne in gravidanza dovrebbero allenarsi almeno per 150 minuti a settimana con uno sforzo moderato.

Fonte: «Journal of the American Medical Association»

di Dott. med. Martina Frei,

pubblicato il 17.01.2019


Potrebbe interessarti anche:

Grigliare magro e snello: così è più bello

Avvia il programma ora
coach.jpg