Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Diabete più raro nei vegetariani

In determinate circostanze, una dieta a base di verdure permette di dimezzare il rischio di insorgenza del diabete di tipo 2.

È difficile dimostrare che un determinato tipo di alimentazione abbia effetti positivi sulla salute, ma gli ultimi risultati di una ricerca si sono avvicinati di molto.

Gli studiosi hanno ricercato sistematicamente studi che prevedessero sia domande rivolte ai partecipanti in merito alla loro alimentazione all’inizio della ricerca, sia un monitoraggio lungo fino a 28 anni. Hanno trovato nove studi di questo tipo, con più di 300 000 partecipanti in totale.

Non perderti più nulla di iMpuls: abbonati alla nostra newsletter.

Dieta vegetariana e salutare: vantaggi ancora maggiori

Rispetto ai soggetti onnivori, nelle persone che hanno seguito un’alimentazione vegetariana è stato osservato un rischio minore di circa il 20 percento nell’insorgenza del diabete di tipo 2 nel corso del tempo. Questo rischio si riduce persino del 30 percento nei soggetti che si sono preoccupati di seguire una dieta vegetariana e salutare (verdura, frutta, insalate, cereali integrali e frutta secca).

Anche la «quantità» ha svolto un ruolo fondamentale: maggiore è stato il consumo di alimenti vegetali rispetto ad altri, minore è stata la probabilità di insorgenza del diabete di tipo 2. (Continua a leggere qui di seguito …)

Maggiori informazioni sul diabete

Vai al dossier

I vegetariani sono generalmente più magri

Il sovrappeso favorisce notevolmente l’insorgenza del diabete di tipo 2. E dal momento che i vegetariani sono in media più magri, questo si ripercuote anche sul rischio di insorgenza del diabete.

La probabilità di ammalarsi di diabete osservata è infatti minore addirittura del 50 percento circa nei soggetti che, oltre a essere magri, hanno seguito una dieta vegetariana. Oltre al minore peso corporeo, ci sono altri motivi per cui un’alimentazione vegetariana contribuisce a contrastare il diabete.

Insulina più efficace

Gli effetti di una dieta di questo tipo comprendono una migliore risposta dei muscoli all’insulina, l’ormone che regola il livello di glicemia, il rallentamento dei processi infiammatori nel corpo e l’abbassamento della pressione sanguigna. Tutti questi fattori possono avere un effetto di prevenzione contro il diabete. Fonte: «Jama Internal Medicine»

di Dott. med. Martina Frei,

pubblicato il 10.09.2019


Potrebbe interessarti anche:

Abbonati alla newsletter e vinci un controllo sanitario da medbase

Vai all'iscrizione