Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Pia Teichmann

Pia Teichmann ha un master in ecotrofologia, lavora come dietista e creatrice di ricette per iMpuls.
pia-martin

Tutte le risposte di Pia Teichmann

pia-martin
Pia Teichmann

Master in ecotrofologia

In generale no. Per dimagrire è necessario soprattutto un bilancio energetico negativo. Quindi, se assumi meno calorie di quante ne consumi, perderai peso. In prima linea poco importa da dove arrivano le calorie (dai grassi, dalle proteine o dai carboidrati (quindi anche zuccheri)). Se però hai la tendenza a mangiare tanti dolci ma per il resto mangi in modo equilibrato e sano e ti muovi tanto, può essere sufficiente ridurre la quantità di zuccheri. Dipende un po' dalle tue abitudini.

pia-martin
Pia Teichmann

Master in ecotrofologia

Ciao Katja, esatto. Anche la frutta contiene zuccheri. Si tratta del fruttosio. A causa degli altri vantaggi della frutta (vitamine, sali minerali, sostanze vegetali secondarie, fibre alimentari) non devi però rinunciare completamente alla frutta. Ti consiglio di mangiare 2 porzioni di frutta al giorno (1 porzione corrisponde a una manciata). In particolare come spuntino, la frutta aumenta di tanto in tanto il livello di zuccheri nel sangue. L'aumento del livello di insulina ostacola però la lipolisi. Inoltre si possono avere altri attacchi di fame poiché assumendo solo tanti zuccheri, il livello di zuccheri nel sangue può ridursi rapidamente. Se quindi già prima avevi degli attacchi di fame, la frutta non è molto indicata. Prova con la verdura, che contiene meno zuccheri della frutta. Puoi anche mangiare una manciata di noci. Benché contengano tanti grassi e calorie, hanno un buon effetto saziante, aumentano solo di poco il livello di zuccheri nel sangue e offrono tanti altri vantaggi. Fai attenzione a quello che mangi a pranzo se nel pomeriggio hai spesso degli attacchi di fame. Cerca di mangiare tanti prodotti integrali e tante proteine (per esempio sotto forma di pesce, cottage cheese o tofu). Dovrebbero saziare più a lungo e ridurre i tuoi attacchi di fame. Se desidero rinunciare agli zuccheri devo rinunciare anche all'alcol oppure ci sono bevande alcoliche che fanno più o meno bene?
 

pia-martin
Pia Teichmann

Master in ecotrofologia

Lo zucchero di betulla non è altro che xilitolo (anche E 967). È un succedaneo dello zucchero. Dato che contiene meno calorie dello zucchero da cucina viene utilizzato principalmente nei dessert, gelati, torte, ecc. senza zucchero. Un altro vantaggio è che a differenza dello zucchero da cucina non provoca la carie. Lo xilitolo viene prodotto industrialmente e non ricavato direttamente dal legno di betulla. Quindi è meno naturale di quanto il nome «zucchero di betulla» possa far credere. In alcune persone può causare flatulenza. Inoltre viene sospettato di causare attacchi di fame. Fino ad oggi non vi sono però prove scientifiche che lo dimostrano. Consigliamo di utilizzare meno zucchero. In questo modo ci si abitua anche ad un sapore meno dolce. Lo stesso non si può affermare invece sostituendo lo zucchero con lo xilitolo.

pia-martin
Pia Teichmann

Master in ecotrofologia

Sì, esattamente! La frutta contiene fruttosio, che in grandi quantità non è salutare. Non per questo bisogna però rinunciare alla frutta. Infatti contiene anche molto vitamine, sali minerali, fibre alimentari e sostanze vegetali secondarie. Consiglio di mangiare 2 porzioni (= 2 manciate) di frutta al giorno.

pia-martin
Pia Teichmann

Master in ecotrofologia

I prodotti che invece dello zucchero contengono i cosiddetti succedanei dello zucchero possono causare problemi digestivi. Il sorbitolo, lo xilitolo, la mannite, il maltitolo e il lattitolo sono succedanei dello zucchero. Quando li mangiamo, una parte può finire nell'intestino crasso senza essere stata digerita. Non appena vengono smaltiti dai microorganismi, si forma del gas. Inoltre possono assorbire l'acqua causando diarrea. Alcune persone sono più sensibili rispetto ad altre. Col tempo i disturbi possono però anche diminuire. A seconda della gravità dei disturbi che ti causano questi prodotti, forse dovresti rinunciarci completamente.

Gli articoli di Pia Teichmann

Scopri chi sono i nostri esperti


Potrebbe interessarti anche:

Abbonati alla newsletter e vinci 3 buoni culinari del valore di fr. 70.- l'uno

Vai all'iscrizione
geschenk-icon.jpg