Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Lattuga - la freschezza leggera

La lattuga è una delle insalate più popolari in Svizzera. Gli antichi Greci le attribuivano addirittura un effetto calmante.

La lattuga esiste in due diverse varietà, a foglia verde e a foglia rossa. Quanto più verdi sono le foglie, tanto più significa che essa è stata esposta al sole. Gli antociani sono sostanze vegetali secondarie, responsabili invece della colorazione rossa. Le lattughe a foglia rossa sono ancora più delicate e sottili rispetto alla varietà verde.

In commercio sono disponibili sia lattughe coltivate in serra che a cielo aperto. Da inizio maggio a fine novembre, cresce sui campi locali, mentre nei rimanenti mesi necessita di un ambiente protetto.

Praticamente zero calorie

La lattuga deve il suo gusto rinfrescante all'acido citrico e malico. E, grazie al suo elevato contenuto d'acqua pari al 95 percento, l'insalata conta praticamente zero calorie, a fronte, tuttavia, di un notevole tenore di vitamine e sostanze minerali.

La lattuga è inoltre ricca di betacarotene, che viene trasformato dall'organismo in vitamina A, fondamentale per la vista, a cui si aggiungono vitamina C e acido folico.

Questa insalata contiene poi anche magnesio e potassio, d'importanza cruciale per vari processi a livello cellulare. All'interno del lattice che fuoriesce tagliando la lattuga sono presenti le due sostanze amare lactucopicrina e lactucina, stimolanti dell'appetito. (continua a leggere qui di seguito...)

Maggiori informazioni sulle insalate verdi

Una piantina sensibile

La lattuga si può conservare in frigorifero solo per un paio di giorni, evitando che si secchi e avvolgendola in un panno umido o lasciandola nella confezione di cellophane aperta. È molto sensibile all'etilene, pertanto non deve mai essere riposta vicino alla frutta.

Lavandola appena prima di servirla, conserva intatte le proprie vitamine. Eliminando le foglie esterne, le coste dure e i torsoli, è possibile ridurre il contenuto di nitrati.

Una delizia da cruda e non solo

La lattuga va consumata idealmente fresca. È ottima non solo come insalata, ma anche sotto forma di zuppa o stufata. A tal fine, sono particolarmente indicati i cuori più duri, che non devono essere cotti più di 3-4 minuti per evitare che scoloriscano. Per la zuppa, invece, è possibile utilizzare l'intero cespo.

di Claudia Vogt,

pubblicato il 20.04.2018


Potrebbe interessarti anche: