Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Il pompelmo: tentazione dolce-amara

Dolce-amaro e salutare: ecco le due principali caratteristiche del pompelmo. iMpuls ti svela tutti i segreti di questo grosso agrume e ogni sua possibilità di impiego.

Originario delle Barbados, il pompelmo è nato per caso dall’incrocio tra l’arancio e il pomelo. La coltivazione commerciale è stata inizialmente introdotta nel caldo sud degli Stati Uniti, dove ancora oggi si trovano le piantagioni più estese. Trattandosi di un frutto importato, in particolare da Stati Uniti, Israele e Sudafrica, è disponibile tutto l’anno.

20 varietà diverse

Nel mondo ne esistono oltre 20 varietà diverse, con differenze notevoli per forma, colore e gusto. Da noi sono particolarmente diffuse le varietà con polpa rosa e giallo chiaro. Il gusto è molto succoso e varia da dolce-amaro ad amaro. Il pompelmo rosa è più dolce di quello giallo.

Attenzione all’interazione con i farmaci

La colorazione rosa del pompelmo è dovuta al licopene, un pigmento vegetale responsabile anche del rosso del pomodoro, che sembra contribuire alla prevenzione del rischio cardiovascolare e di alcuni tipi di tumore. 100 grammi del frutto sono già sufficienti a coprire un terzo del fabbisogno di vitamina C di un adulto. Inoltre, le vitamine B intervengono in diversi processi metabolici. (Continua a leggere qui di seguito...)

Scopri di più sulle vitamine contenute nella frutta

Gusto

Oltre al tipico aroma di agrumi, il pompelmo presenta spiccate note di erbe e legno. A renderlo inconfondibile, tuttavia, è il gusto muschiato e sulfureo. Si abbina alla perfezione ad altre note di agrumi o ad altri alimenti amari. 

  • Pesce
  • Frutti di mare
  • Formaggio erborinato
  • Insalata verde in foglie
  • Avocado
  • Crescione
  • Arancia
  • Cannella

 

Il caratteristico gusto amaro è dato dalla naringina, che insieme ad altre sostanze vegetali secondarie sembra essere responsabile della possibile interazione tra il consumo dell’agrume, anche spremuto, e l’assunzione di farmaci. Ad esempio, il succo di pompelmo può indebolire o potenziare gli effetti di alcuni medicinali. Per questo motivo è sempre necessario leggere attentamente il foglietto illustrativo oppure chiedere al proprio medico o al farmacista per identificare eventuali interazioni.

Non solo a colazione

Il pompelmo si conserva a lungo: a una temperatura non superiore a 15 °C si mantiene fresco per diverse settimane. La conservazione contribuisce addirittura a intensificarne l’aroma. E diventa più facile da sbucciare

Questo agrume non è solo un ingrediente classico della prima colazione, da gustare a spicchi o spremuto: aggiunge infatti una nota straordinaria anche alla macedonia.

Inoltre, è ottimo per arricchire piatti forti: il suo sapore si armonizza alla perfezione con pollame, pesce e verdura.

Tableau des valeurs nutritives Tabella dei valori nutritivi

 

 

Per 100 g di prodotto crudo

Per porzione = 120 g di prodotto crudo

Percentuale di copertura del fabbisogno giornaliero con una porzione

Valore energetico

30 kcal 36 kcal  

Proteine

0,7 g 0,8 g  

Carboidrati

5,9 g 7,1 g  

Fibre alimentari

1,3 g 1,6 g 5%

Grassi

0,1 g 0,1 g  

Vitamina B1 (tiamina)

0,04 mg 0,05 mg

4% per uomini
5% per donne

Vitamina B2 (riboflavina)

0,02 mg 0,02 mg

2% per uomini
2% per donne

Vitamina B6 (piridossina)

0,04 mg 0,05 mg

3% per uomini
4% per donne

Niacina 0,3 mg 0,36 mg

2% per uomini
3% per donne

Acido folico

14 µg 17 µg

6%

Acido pantotenico

0,3 mg 0,36 mg

6%

Vitamina C

37 mg 44 mg

40% per uomini
47% per donne

Vitamina E

0,25 mg 0,3 mg

2% per uomini
3% per donne

Potassio

140 mg 

168 mg

4%

Calcio

19 mg 23 mg

2%

Magnesio

9 mg 

11 mg

3% per uomini
4% per donne

Fosforo

12 mg 14 mg

2%

Ferro 0,2 mg 0,24 mg

2% per uomini
2% per donne

Zinco 0,1 mg 0,12 mg

1% per uomini
2% per donne


Fonte: Schweizer Nährwertdatenbank

di Claudia Vogt,

pubblicato il 07.02.2019


Potrebbe interessarti anche:

Abbonati alla newsletter e vinci un buono per corsi

Vai all'iscrizione
geschenk-icon.jpg