Chiudi

Vuoi vivere più sano?

«Il fallimento è una deviazione»

Le sorelle Bianca Herron e Carina Porter si sono sfidate con l’obiettivo comune di liberarsi dei chili di troppo. Il programma «weight management» è finito e Bianca Herron fa un bilancio di fine anno.

I tre mesi più difficili del programma sono passati da un pezzo ed è tempo di fare un bilancio di fine anno. La volontà non mi è mai mancata, però è la vita reale ad avere l’ultima parola e proprio quest’ultima ha deciso di riservarmi una sorpresa straordinaria.

Ma procediamo con ordine. Sono davvero motivata e parto bene finché, a due settimane dall’inizio, arrivano le ferie estive. Durante le vacanze non ho preso peso, ma in palestra non ci ho messo piede. Al rientro dalle ferie, i ritmi lavorativi sono stati folli, tanto da non concludere praticamente nulla nella sfera privata. Non sono riuscita neanche a fissare un incontro con mia sorella Carina per sfidarla come si deve.

Stanchezza e spossatezza

Verso la fine del programma ho ritrovato sia la motivazione sia il tempo e sono tornata in pista. Anche questa volta, però, non ho resistito molto. Era colpa delle giornate che si accorciavano? O forse della malinconia autunnale? Non avevo energia, volevo solo dormire, il resto poi l’ha fatto anche la cara vecchia pigrizia. Era come se sentissi una voce che continuava a sussurrarmi «non andare in palestra, vai a casa, dormi, se dormi non mangi e bruci anche calorie». La vera causa non tardò a rivelarsi, perché oltre a sentirmi sempre più stanca, avevo anche nausee sempre più forti. (Continua a leggere qui di seguito...)

Consigli per dimagrire in modo sano

selfie-bianca-herron.jpg
Bianca Herron

La chiave dell’enigma

Dentro di me stava crescendo una nuova vita! Chi l’avrebbe mai detto? Io di sicuro no! Superato il primo periodo in cui ho avuto qualche complicazione e non potevo praticare sport, riprendo ad andare in palestra con ritmi moderati. Questa volta però l’obiettivo non è dimagrire, ma mantenere l’attuale condizione, dalla quale poi ripartire.

Il cofanetto di ricette Migros sarà a mia disposizione anche l’estate prossima e nelle palestre Migros per fortuna c’è un servizio di babysitting.

Il fallimento è solo una deviazione

Ripensandoci a posteriori, il momento in cui ho iniziato la sfida non era l’ideale, ma nessuno ha la sfera di cristallo. Il «duello tra sorelle» l’ho comunque vinto, perché dopo tre mesi ho pur sempre perso circa tre chili, però ho perso la mia sfida personale. Tuttavia, come dice Zig Ziglar: «il fallimento è una deviazione, non un vicolo cieco»!

di Bianca Herron,

pubblicato il 07.09.2018


Potrebbe interessarti anche: